Quando la lampadina è rosa: 10 invenzioni femminili che hanno cambiato la storia

0
715
invenzioni femminili

La storia del mondo è costellata di scoperte e invenzioni di successo. Sono tanti gli uomini che hanno cambiato le nostre vite grazie al loro contributo in ogni campo dello scibile umano. Meno conosciute sono le donne coinvolte nell’evoluzione tecnologica. Ecco 10 invenzioni femminili che utilizziamo ogni giorno.

Ti consigliamo come approfondimento – 10 cose che le donne dovrebbero sempre ricordare sulla loro intimità

Invenzioni femminili: 10 esempi di successo

cancroAbbiamo selezionato 10 invenzioni femminili che hanno cambiato le nostre vite.

  • Reggiseno. Le atlete greche indossavano una guaina – apodesmo – durante le prove sportive. Le antiche romane usavano lo strophium mamillare, una fascia di cuoio. Busti, corpetti e corsetti si succedettero nei secoli successivi, ingombranti e fastidiosi. Il primo reggiseno moderno risale al 1914, ad opera di Mary Phelps Jacob;
  • Lavastoviglie. La sua inventrice è Josephine Cochrane, una ricca signora dell’Illinois del XIX secolo. La donna amava cene e cocktail. Sebbene avesse del personale domestico a occuparsi delle stoviglie, si deve a lei la nascita di questo elettrodomestico. Inizialmente, non suscitò l’entusiasmo del pubblico. Oggi, è un must have;
  • I tergicristalli furono inventati da Mary Anderson nel 1903. Si azionavano manualmente con una leva accanto al volante ed erano in legno e gomma.

Invenzioni femminili e vita quotidiana

  • singleBuste di cartone. Margaret Knight nel 1860, inventò una macchina per produrre sacchetti di carta con fondo piatto. Charles Annan rubò l’idea, presentando il brevetto della macchina. Tuttavia, durante il processo, la donna dimostro la maternità dell’invenzione;
  • Sega circolare. Durante il 1800 Tabitha Babbitt, membro della comunità religiosa di Shakers, inventò una sega a lama circolare che sostituisse quella poco efficiente usata dagli uomini al tempo. Si tratta di una tra le invenzioni femminili più apprezzate, anche allora, ma motivi religiosi le impedirono di brevettarla;
  • Pattumiera a pedale. Lillian Gilbreth, dopo la morte del marito Frank, si dedicò ai lavori domestici, trovando il modo di renderli più produttivi. Inventò la pattumiera a pedale e il frullatore elettrico. È stata la prima donna a entrare all’accademia nazionale di ingegneria degli Stati Uniti;
  • Monopoly. Il famoso gioco di società si ispira alla versione ideata da Elizabeth Magie, con cui intendeva spiegare le idee antimonopoliste dell’economista Henry George. È curioso che il gioco attuale si basi sul concetto opposto, premiando il giocatore che domina tutta la plancia.
Ti consigliamo come approfondimento – Violenza sulle donne: ecco come chiedere aiuto anche in quarantena

Altre idee al femminile

doxiciclina

  • Giubbotto antiproiettile. È stato inventato nel 1965 da Stephanie Kwolek grazie ai suoi studi sui polimeri che portarono alla nascita del kevlar
  • Contraccettivi. Già circa 4000 anni fa le egiziane utilizzavano semi di melograno avvolti nella cera per impedire il concepimento. La prima pillola con effetti sulla produzione degli ormoni è di Margaret Sanger, nel 1916. Fu la prima attivista ad aprire un consultorio e a richiedere le leggi per la prescrizione della pillola.
  • Correttore liquido. Il “bianchetto” fu inventato dalla segretaria Bette Nesmith Graham nel 1956. Era conservato in una boccetta in plastica con un pennellino nel tappo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 − 9 =