Napoli: violenza sessuale su minorenne ad Acciaroli. Arrestato 17enne!

0
1239
Pescara palestra aggressione donna, Acciaroli violenza sessuale, milano violenze capodanno,

Acciaroli violenza sessuale dopo una serata tra amici. Arrestato un 17enne accusato di molestie su minorenne. I fatti si sono svolti in centro, ad Acciaroli di Pollica, in un orario in cui le strade erano deserte. La ragazza ha 16 anni, irpina, era in vacanza con la propria famiglia. Al momento delle molestie, dopo qualche palpeggiamento, è riuscita a fuggire e chiedere aiuto. Riporta anche dei lividi. Intanto il 17enne era tornato a casa ma è stato subito identificato. Ora si trova presso una comunità della provincia di Napoli. Così come disposto dal Tribunale dei Minori.

Ti consigliamo come approfondimento – Stupro di gruppo su una minorenne durante una festa: indagati 5 giovani

Acciaroli violenza sessuale: dalla serata tra amici alla richiesta d’aiuto

Acciaroli violenza sessuale,Una normale serata tra amici, almeno questi erano i presupposti iniziali. Un gruppetto di ragazzini in giro per Acciaroli di Pollica, nulla di più. Eppure, il finale smuove la Procura ed il Tribunale per Minori di Salerno e Napoli. Tutto nasce al termine della serata. Un ragazzo di 17 anni si offre per accompagnare la 16enne tristemente protagonista della vicenda. Girano per le strade del centro ma a quell’ora in giro non vi è nessuno. Forse un bicchiere di troppo, forse un impulso incontrollato. Sta di fatto che ciò che di lì a poco avviene non è giustificabile. Palpeggiamenti e lividi dovuti, questo è ciò che racconta la ragazza. Una violenza sessuale in piena regola.. La ragazza irpina però fortunatamente riesce a reagire e corre in cerca d’aiuto. Le strade sono vuote, è notte fonda, ma riesce comunque a chiedere aiuto a delle amiche.

Ti consigliamo come approfondimento – Bob Dylan accusato di molestie sessuali: avrebbe abusato di una 12enne!

Acciaroli violenza sessuale: l’intervento della Procura e la decisione del Tribunale

consiglio di stato, Acciaroli violenza sessuale,Fortunatamente in certi casi esistono i cellulari, gli smartphone. Tanto dannati per i più disparati motivi, altrettanto glorificati per altri. Come in questo caso. La ragazza infatti dopo essere fuggita allerta le amiche, le contatta. Da qui inizia un susseguirsi di voci che arrivano sino alle Autorità competenti. La Procura dei Minori di Salerno interviene subito. Ricevute le coordinate dei fatti dalla ragazza parte subito all’identificazione del ragazzo. Il 17enne è intanto ritornato a casa ma questo non basta per salvarlo. La Procura lo identifica comunque. La vicenda quindi passa nelle mani del Tribunale dei Minori di Napoli. Dove per il ragazzo viene disposto il collocamento presso una comunità della provincia di Napoli. Insomma una serata tra amici è finita nel modo peggiore di tutti. Sperando che la ragazza dimentichi presto il triste avvenimento e che il ragazzo comprenda la gravità dei suoi gesti.