Afghanistan: talebani a 50km da Kabul. Di Maio ritira l’Ambasciata!

0
140
afghanistan talebani kabul,

Afghanistan talebani Kabul, tre parole che risuonano tra i media da oltre 20 anni. Tanti infatti ne sono passati da quando è iniziato il conflitto. Mai come questa volta però i talebani sono vicini a Kabul. Circa 50 km di distanza, tanti ne mancherebbero. Sono più di 250 mila le persone sfollate dalla marina statunitense. Intanto i vari Stati hanno già iniziato ad abbandonare le ambasciate. Anche l’Italia è pronta a lasciare l’Afghanistan. Ad annunciarlo è il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, affermando che il lavoro proseguirà da Roma. Il Presidente Ashraf Ghani invece parla della possibile fine della guerra. Sono in corso trattative, ma difficilmente 20 anni di conflitto si concluderanno con una stretta di mano.

Ti consigliamo come approfondimento – Di Maio annuncia missione in Arabia Saudita e i bonus ristori

Afghanistan talebani Kabul: cosa sta succedendo nella capitale

afghanistan talebani kabul,La capitale dell’Afghanistan, Kabul, è sotto assedio. I talebani sono giunti a 50 km di distanza. La marina militare statunitense ha iniziato ad evacuare la popolazione. Oltre 250 mila sono fuggiti. Le ambasciate dei vari Stati presenti sul territorio hanno fatto lo stesso. Anche l’Italia si prepara a lasciare la capitale afghana.

Persino gli USA sono prossimi ad abbandonare il territorio. Ad annunciarlo lo stesso Biden, affermando che verrà lasciata una “presenza diplomatica minima”. Intanto i militari presenti si occuperanno di distruggere documenti e materiali sensibili.

Il Presidente dell’Afghanistan, Ashraf Ghani, parla invece di trattative che porterebbero alla fine del conflitto.  “Non lascerò che la guerra imposta al popolo uccida persone innocenti” ha affermato. Intanto però i talebani sono sempre più vicini alla capitale.

Ti consigliamo come approfondimento – Biden: “Putin è un assassino, pagherà l’interferenza nella nostra politica!”

Afghanistan talebani Kabul: la situazione italiana e le parole di Di Maio

tunisia, afghanistan talebani kabul,
foto facebook Luigi Di Maio

La situazione è tragica, tutti gli stati sono in allarme. La voce dell’Italia ha il volto di Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri. Probabilmente è la vicenda più complicata che il Ministro abbia mai affrontato. “Ci stiamo preparando ad ogni evenienza” afferma “anche quella dell’evacuazione”. Il Ministro mette in primo piano la sicurezza dell’ambasciata e dei connazionali. In quel caso, continua Di Maio: “l’ambasciata rimarrà operativa da Roma”. Mentre i fondi destinati alle forze di sicurezza afghane saranno rivolte alla tutela di diplomatici, militari e civili”. Sull’utilizzo di forze militari il Ministro ha affermato che non saranno inviati nuovi soldati. Tuttavia: “non possiamo pensare di abbandonare dopo 20 anni il popolo afghano” ha dichiarato. Lo scenario dunque è quello di una trattativa con i talebani. Dove: “L’Europa dovrà recitare un ruolo di primo piano ponendosi come interlocutore credibile”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 − 5 =