Napoli, arrestato tossicomane: aggrediva genitori con taglierino e martello

0
249
Aggressione genitori taglierino

Aggressione genitori taglierino – È successo nel napoletano: un 37enne minacciava i genitori puntandogli un taglierino alla gola o usando un martello. L’uomo, che cercava soldi per acquistare la droga, è stato bloccato dai militari all’interno della sua abitazione. Tutti gli arnesi da minaccia sono stati sequestrati, mentre l’arrestato è stato portato al carcere di Poggioreale.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, donna sfrattata da casa e costretta a vivere in auto: “Voglio dignità!”

Aggressione genitori taglierino: l’accaduto

Aggressione genitori taglierinoAggressione genitori taglierino – I carabinieri della stazione di Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, hanno arrestato un tossicomane. L’uomo in questione, di 37 anni, era già noto alle forze dell’ordine per altri reati precedenti. Da tempo, minacciava e aggrediva i propri genitori. Le vessazioni avvenivano puntando un taglierino alla loro gola e usando, addirittura, un martello. Lo scopo del tossicodipendente era quello di estorcere loro dei soldi per acquistare le sostanze stupefacenti di cui era già dipendente.

Dopo le continue minacce subite dai due genitori anziani, il 112 è stato allertato da alcuni vicini. I Carabinieri hanno poi coinvolto i militari, i quali si sono precipitati nell’abitazione e hanno bloccato il tossicomane.

Ti consigliamo come approfondimento – Capua, cane annega nel fiume con sassi legati al collo. Caccia ai colpevoli

Aggressione genitori taglierino: arrestato il tossicomane

Aggressione genitori taglierinoAggressione genitori taglierino – Una volta giunti nell’abitazione, i militari hanno constatato che le vittime subivano le minacce del figlio già da molto tempo. L’uomo di 37 anni, infatti, li ha aggrediti più volte nei giorni precedenti, pretendendo soldi per acquistare droghe. L’ultima volta, invece, è stato sorpreso dai militari proprio mentre inveiva con violenza contro i due genitori anziani.

Il tossicodipendente nascondeva taglierino e il martello sul letto, sotto il cuscino. Gli arnesi da lui utilizzati sono stati confiscati dai Carabinieri della Stazione di Giugliano in Campania. Per l’uomo sono scattate le accuse di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione. In seguito, è stato arrestato ed è stato condotto presso il carcere di Poggioreale, a Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici − tre =