Violenza Domestica: picchia convivente nonostante il divieto avvicinamento

0
274
Aggressione Qualiano

Aggressione Qualiano – Un uomo di 46 anni è stato arrestato dai Carabinieri per aver picchiato la sua convivente. L’uomo ha violato il divieto di avvicinamento presentandosi a casa della donna e malmenandola. La donna ha riportato lesioni gravi

Ti consigliamo come approfondimento – Bimbo investito da uomo senza patente: le sue condizioni sono gravissime

Aggressione Qualiano: Arrestato 46 enne 

Aggressione QualianoAncora una storia di aggressioni, ancora violenze ai danni di una donna. Adesso, forse, con un lieto fine. A Qualiano, comune metropolitano di Napoli, un uomo di 46 anni, originario della zona, è stato arrestato per violenze domestiche. L’uomo, già noto alla polizia, era stato denunciato dalla donna. Era destinatario di misura cautelare del divieto di avvicinamento dal novembre 2019. Nonostante il divieto l’uomo si è comunque presentato a casa della donna e dopo l’ennesima lite è scoppiata l’aggressione.

I vicini di casa, allertati dalle urla della donna hanno chiamato i militari segnalando le urla. I militari sono intervenuti a casa delle donna salvandola dalle grinfie dell’uomo. La donna è stata trasportata d’urgenza all’ospedale San Giuliano di Giugliano. Il 46enne ha procurato lesioni alla vittima giudicate guaribili in 5 giorni dai sanitari dell’ospedale di Giugliano. Per il momento il 46enne è stato arrestato è portato al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

Ti consigliamo come approfondimento-Tragedia familiare: 80enne spara alla nuora davanti nipotina, poi si suicida

Aggressione Qualiano: cosa spetta al 46enne

aggressione qualianoQuando si parla di violenza domestica ci si riferisce al comportamento abusante di uno o entrambi i compagni in una relazione intima di coppia, quali il matrimonio e la coabitazione.
La violenza nei confronti di familiari o conviventi può costare all’aggressore la condanna alla reclusione da due a sei anni. L’Organizzazione mondiale della sanità considera quattro forme di violenza tra partner: atti di violenza fisica, violenza sessuale, violenza psicologica e comportamenti controllanti. Anche la violenza verbale è considerata violenza domestica.

Il reato è procedibile sia d’ufficio, quindi senza una formale denuncia della vittima, sia a querela di parte. La vittima non deve far altro che recarsi in questura o presso la stazione dei carabinieri, e gli organi deputati redigeranno opportuno verbale dell’intervento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno + dieci =