Napoli, agguato camorristico: un morto. I parenti devastano l’Ospedale

0
164
Agguato camorristico

Agguato camorristico nella serata di ieri a Ponticelli, periferia est di Napoli. Nell’agguato ha perso la vita un uomo di 45 anni ed è stato ferito un altro di 49 anni. I due sono stati immediatamente trasportati alla clinica Villa Betania e all’Ospedale del Mare. In seguito alla notizia della morte del 45enne, i parenti di quest’ultimo hanno devastato il pronto soccorso. La notizia viene resa nota dall’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”.

Ti consigliamo come approfondimento-Antonio Bottone: assolto presunto killer, la famiglia si appella alla camorra!

Agguato camorristico: un morto e i parenti devastano l’Ospedale

sassi contro ambulanza
Dalla pagina Facebook ufficiale dell’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate”

Nella scorsa serata nel quartiere Ponticelli, periferia est di Napoli, si è verificato un agguato camorristico. In tale agguato ha perso la vita Salvatore di Martino, un uomo di 45 anni ed è stato ferito un uomo di 49 anni. I due erano già noti alle Forze dell’Ordine per precedenti di droga ed erano ritenuti vicini al clan De luca Bossa. L’agguato è avvenuto in via Camillo De Meis per mano di un commando a colpi di pistola. Il 45enne è stato trasportato immediatamente trasportato al Pronto soccorso della clinica Villa Betania. Dopo pochi minuti, però i medici non hanno potuto fare altro che accertarne il decesso. In seguito a tale notizia i parenti accorsi nel pronto soccorso hanno incominciato a devastare l’ospedale. Tale vicenda, come accade spesso ultimamente, è riportata dall’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate” in una nota su Facebook.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, spari tra la folla a Fuorigrotta: tornano le ‘stese’ della camorra

Agguato camorristico: stesso modus operandi

Luca sacchi testimone, Veggente tedesco Madeleine McCannL’agguato avvenuto la scorsa notte risulta essere molto simile ad un altro avvenuto sempre a Ponticelli lo scorso marzo. In quel frangente perse la vita Giulio Fiorentino di 29 anni e venne ferito in maniera grave un 23enne. L’agguato avvenne in via Esopo, nella zona del rione Incis, e i due furono colpiti da innumerevoli proiettili. Il 29enne venne trasportato alla clinica Villa Betania, mentre il 23enne all’Ospedale del Mare. Il primo morì immediatamente dopo l’arrivo, il secondo invece subì diverse operazioni prima di essere considerato fuori pericolo.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 3 =