Aldo Moser è morto: insieme al fratello Francesco, icona del Giro d’Italia

0
836
Aldo Moser
Da Gazzettatrentino

Muore Aldo Moser, celebre ciclista italiano. Ha collezionato grandi vittorie nel corso della sua carriera. È riuscito a fare la storia del ciclismo con accanto il caro fratello Francesco Moser e insieme alla famiglia ha conquista il Giro d’Italia.
Un’altra vittima del Covid, questa la causa del decesso. Si è spento a Trento, fermando la sua corsa.

Ti consigliamo come approfondimento – Ellen Page, la star di Juno è transgender: “Ora mi chiamo Elliot”

Aldo Moser: addio al grande ciclista

Aldo MoserTrento – Aveva 86 anni, l’ha ucciso il Covid. Una vita di successi corsa sulle ruote della sua bicicletta. Nasceva a Giovo, nel 7 febbraio 1934. Primo figlio di una famiglia che ha fatto la storia del ciclismo. Divenne professionista nel 1954, proprio nel Dopoguerra. Di lì grandi vittorie, una dietro l’altra. L’onore di indossare la maglia azzurra per ben quattro volte, ai Mondiali di Frascati nel ’55, Waregem ’57, Reims ’58 e, infine, Mendrisio ’71.
Non solo, cinque trofei e 16 partecipazioni al Giro d’Italia. La più grande vittoria: sicuramente la maglia rosa, per ben due volte. Fu passista e un grande conoscitore del cronometro.
La sua corsa l’aveva già vinta contro il tempo, una carriera longeva terminata a 39 anni, dopo una frattura al ginocchio.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid 19, è rivoluzione: un’ecografia scopre prima del tampone il virus

In pista col fratello Francesco Moser e la storica tormenta di neve

Aldo MoserUna vita vissuta a pieno, non soltanto nei trofei, ma anche negli affetti. Aldo Moser, nel 1973, riuscì a correre insieme ai tre fratelli professionisti: Enzo, Diego e Francesco. La dinastia Palù in maglia Filotex conquistava un record. Non solo, riuscì a correre insieme al celebre collega Fausto Coppi.
Uno dei più grandi e memorabili momenti del Giro d’Italia era la Merano-Bondone. L’8 giugno 1956, poco dopo 242 chilometri, una tormenta di neve si era abbattuta sui ciclisti intenti a risalire lo Stelvio. In quel momento, si può ammirare il ricordo di un Aldo Moser con la bicicletta in braccio che scalava il muro di neve. 86 ciclisti in partenza, arrivarono in 45 al traguardo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 11 =