Gli alimenti pericolosi per i bambini: ecco la top 10

...secondo il Ministero della Salute

0
170
alimenti pericolosi

Gli alimenti pericolosi sono l’incubo (di soffocamento) per ogni madre italiana e non solo. Questo è il motivo per cui il Ministero della Salute ha stilato delle “Linee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo, in età pediatrica” che contiene un elenco con caratteristiche ben precise di alimenti potenzialmente pericolosi per i nostri bambini sotto i 4 anni ma anche fino ai 14 anni.

L’elenco può servire anche a chi non ha bambini ma apre le porte di casa propria a nipotini e figli di amici.

Alimenti pericolosi e oggetti, un elenco in 10 punti:

  1. Giocattoli smontabili;
  2. Pile al litio;
  3. Magneti;
  4. Detersivi;
  5. Tappi delle penne;
  6. Palline di ogni tipo e materiale;
  7. Caramelle rotonde e grandi;
  8. Pistacchi e nocciole in salotto;
  9. Monete;
  10. Ciondoli e bottoni.

alimenti pericolosiIl fatto che siano oggetti e alimenti di uso comune li rende maggiormente pericolosi. Negli ultimi 10 anni, in Italia, si contano infatti circa 1000 ospedalizzazioni e gli alimenti sono tra le principali cause di soffocamento in età pediatrica, con un’incidenza tra il 60% e l’80% rispetto agli episodi registrati.

Secondo gli esperti del Ministero, tutti gli alimenti pericolosi condividono caratteristiche bene precise: sono cibi piccoli, rotondi o di forma cilindrica (come wurstel, ciliegie, uva, frutta secca, arachidi e pistacchi, carotine a fette), sono appiccicosi, cioè, anche se sminuzzati non perdono consistenza (come pere, pesche, prugne, susine, biscotti fatti in casa). Attenzione anche alla modalità di somministrazione e alla modalità di cottura.

Questo invece un piccolo vademecum di buone pratiche:

Le seguenti indicazioni possono fare la differenza e salvare la vita del tuo bambino, possono sembrare scontate ma è sempre meglio un ripasso.

  • Ricorda di chiudere sempre a chiave i ripostigli (cacciaviti, viti, bulloni, colle e altri materiali non devono essere facilmente raggiungibili);
  • Tieni chiuse le finestre o proteggi i balconi con le ringhiere troppo larghe (i bambini sono curiosi e si infilano ovunque);
  • Applica  delle molle ai cassetti bassi (soprattutto se al loro interno si trovano bottoni, spilli e aghi con filo);
  • In camera da letto ricorda di liberare i comodini da tutti quegli oggetti che possono essere pericolosi.

Questi sono solo alcune delle regole di buon senso da seguire. Presto chiederemo a un esperta infermiera neonatale reagire in una situazione del genere. Resta sintonizzato e per ogni dubbio puoi scriverci a: mammeultras@informa-press.it 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here