Alitalia chiude dopo 75 anni di servizio: troppi ritardi e voli cancellati

0
328
alitalia chiude

Alitalia chiude i battenti dopo 75 lunghi anni di servizio. Il motivo di quest’improvviso addio si cela nelle evidenti problematiche che la compagnia aerea stava riscontrando. Troppi ritardi, troppi voli cancellati, troppe valigie da restituire e troppe poche certezze. L’umore dei dipendenti di Alitalia non è certamente alle stelle. Chi con malinconia e chi con rabbia, hanno salutato il loro posto di lavoro.

Ti consigliamo come approfondimento – Parroco aggredito con un coltello: “Sono sotto shock ma lo perdono”

Alitalia chiude per sempre: i disagi della compagnia

qantasAlitalia è una compagnia aerea che per 75 anni ha servito il Bel Paese con i suoi voli nazionali e internazionali. Sicuramente per il lungo servizio, è nota anche e purtroppo per i numerosi disagi riscontrati negli ultimi tempi. Una catena di sciagure sembra essersi abbattuta sulla compagnia: voli cancellati e ritardi sono solo esempi di rilievo. Proteste e scioperi sono partiti in primis dal personale, pagato al 50%. Il malumore si è poi esteso ai clienti, che hanno visto le proprie valigie smarrirsi troppo spesso e privati dei voli di ritorno. Bloccati in altri Stati, quasi tutti hanno richiesto rimborsi o risarcimenti.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, professore fa lezione all’aperto: “Green Pass come gerarchi nazisti”

Alitalia chiude: il messaggio di una dipendente

alitalia chiude
Fonte: TikTok

“Signore e signori, buon pomeriggio. Mi chiamo Monica e sono la titolare del volo AZ1487 in partenza per Verona. Come tutti voi avete appreso, dal 14 ottobre il tricolore smetterà di volare. E con lui, migliaia di lavoratori Alitalia. Il nostro lungo viaggio è iniziato il 5 maggio del 1947. Ha rappresentato l’Italia in tutto il mondo. Con i nostri sorrisi vi abbiamo accolto, vi abbiamo assistiti con professionalità in viaggi di piacere e di lavoro. Ci avete affidato i vostri figli. Abbiamo condiviso le vostre gioie, le vostre ansie, le vostre paure. Oggi con le lacrime nel mio cuore, a nome di tutto il personale di terra Alitalia Ground Staff Fiumicino, vorrei ringraziare voi tutti passeggeri per aver continuato ancora a credere in noi. Per aver continuato a volare con Alitalia.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 + 1 =