Amadeus e le critiche sul Festival: “Adesso dovete chiedermi scusa!”

0
203
amadeus flop

Amadeus flop. Piovono critiche sul Festival di Sanremo appena concluso, ma il suo direttore artistico non ci sta a definirlo un flop. Nell’ultima, infuocata conferenza stampa, dichiarazioni al vetriolo contro i giornalisti, dai quali Amadeus esige delle scuse.

Ti consigliamo come approfondimento – Amadeus: “Questo Sanremo lo dedico ai lavoratori!” È bufera

Amadeus flop: “Rispetto per chi ha lavorato duramente!”

amadeus lascia sanremo, amadeus flop
Amadeus, dal suo profilo Facebook ufficiale

Un festival bersaglio di critiche, quello appena concluso. L’ultima riguarda il mancato tributo al cantante dei Pooh Stefano D’Orazio, scomparso a causa del Covid lo scorso novembre. Le polemiche non si sono fermate neanche dopo che il sipario sul teatro Ariston è calato. Non sono mancate osservazioni pungenti da parte della stampa sugli ascolti non entusiasmanti delle cinque serate del festival. Ma nella conferenza stampa finale post-festival, il conduttore e direttore artistico non ci sta a sentir definire il suo secondo Sanremo come “flop”. Amadeus ha chiesto rispetto per il grandissimo lavoro svolto dietro le quinte della competizione musicale più famosa d’Italia. 

Ti consigliamo come approfondimento – Infermiera simbolo della lotta al Covid insultata sui social dopo Sanremo

Amadeus e Fiorello: “Ma quale flop?!”

amadeus flop
Fiorello e Amadeus, fonte “Facebook”

Non sono mancate critiche, inoltre, per il mancato rispetto degli orari e per l’eccessivo sforamento nella scaletta della finale, che si è conclusa dopo le 2:30 di notte. “Chiedo scusa per la proclamazione dopo le 2” ha detto Amadeus in conferenza. “Non è stata pensata per mancare di rispetto a voi (giornalisti), e qualora voi abbiate percepito questo come una mancanza di rispetto, io vi chiedo scusa. Lo stesso rispetto e onestà dovete averlo voi.” Il riferimento, ovviamente, è alla marea di frecciatine che i giornalisti hanno rivolto ai conduttori del festival sui bassi ascolti. Sulla stessa lunghezza d’onda il co-conduttore Fiorello, che non ci sta a reputare il festival un flop. “Ho letto la parola flop: 14 milioni. Flop? C’è qualcosa che non mi torna. Di cosa stiamo parlando? Correggetemi se sbaglio.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici − 6 =