Amazon, via libera ai pagamenti a rate: ecco come funzionano

0
198
amazon

Il colosso mondiale dell’e-commerce, Amazon, dà finalmente il via al pagamento a rate anche in Italia. Jeff Bezos, il suo fondatore, ha permesso che il nuovo metodo d’acquisto arrivasse anche nel nostro paese, uno dei maggiori fruitori. Si può usufruire del servizio tramite finanziamento, sia per i prodotti spediti dall’azienda sia per quelli venduti dai partner associati. Il metodo adottato per la rateizzazione è quello della CreditLine, con la collaborazione di Cofidis. Una rivoluzione importante, in un’era in cui l’e-commerce diventa sempre più la strada privilegiata per gli acquisti.

Ti consigliamo come approfondimento – Recovery Fund, tra investimenti green e digitale: ecco i “paletti” dell’UE

Ecco come funziona il nuovo metodo di pagamento di Amazon

AmazonJeff Bezos, fondatore di Amazon, ha introdotto un nuovo metodo di pagamento in Italia, basato sulla rateizzazione. Il tutto avviene tramite il sistema CreditLine, concesso da Cofidis, compagnia francese specializzata nel credito a distanza. L’operazione è disponibile per i clienti idonei, per gli articoli idonei e per un importo totale che va dai 100 ai 1.500 euro. In base alla cifra finale, il cliente potrà decidere in quale modo rateizzare. Più alto sarà l’importo, più possibilità di scelta si avranno in merito alla gestione delle rate.

Per poter capire bene il funzionamento di questo nuovo metodo, Amazon ha introdotto sul proprio sito una sezione dedicata. Dopo aver inserito tutti i prodotti idonei nel carrello, in fase di acquisto bisognerà selezionare come metodo di pagamento la voce “CreditLine”. Subito dopo, il cliente viene introdotto al sito Cofidis per poter aprire la pratica inserendo i propri dati. La risposta è immediata e, dopo aver ricevuto l’approvazione, l’importo sarà addebitato da Cofidis sul proprio conto corrente in rate mensili.

Ogni cliente Amazon che usufruirà del servizio possiederà un’area privata, in cui potrà controllare il fido, il saldo disponibile e l’andamento della pratica.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid-19, quando la pandemia conviene: i big mondiali dai guadagni “virali”

Chi può usufruire del finanziamento e quali sono i prodotti Amazon idonei

AmazonPotranno usufruire di questo nuovo metodo di pagamento tutti coloro che sono in possesso di:

  • Codice IBAN;
  • Copia della carta d’identità, del passaporto o della patente di guida (in corso di validità);
  • Copia della tessera sanitaria (in corso di validità).

Il finanziamento è concesso a tutti gli articoli in vendita, fatta eccezione per ordini contenenti:

  • Buoni regalo di Internet Technology;
  • Prodotti digitali (musica, video, Kindle, giochi o applicazioni);
  • Prodotti in prevendita;
  • Abbonamenti (come Amazon Prime o Kindle Unlimited);
  • Prodotti fuori stock;
  • Prodotti alimentari.
Ti consigliamo come approfondimento – Saldi estivi 2020: tutte le date degli sconti dopo il lockdown

Amazon e la crescita digitale in Italia

AmazonIl sistema di rateizzazione è stato introdotto nel nostro paese per una ragione ben precisa. L’e-commerce di Amazon ha aperto i battenti in Italia solo nel 2010. Il primo stabilimento nostrano di distribuzione è stato aperto nel 2011 a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza. Da quel momento, ha avuto inizio un’escalation senza precedenti. Un numero sempre più alto di impianti di produzione, smistamento e logistica si è affermato lungo la penisola.

La motivazione è che l’Italia ha un mercato molto singolare rispetto alle grandi potenze mondiali. Amazon ha accolto questa particolarità rendendoci, ad oggi, una delle nazioni più fruttuose in Europa in campo di spedizione e acquisti. Ecco perché gli investitori hanno puntato sulla diversificazione del sistema di pagamento. Fidelizzare i clienti, anche facilitando il pagamento, favorisce risultati importanti. Gli italiani infatti ricorrono al commercio online per i più disparati acquisti, dalla tecnologia ai libri, dall’oggettistica all’abbigliamento, dal cibo ai beni di prima necessità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here