Angela da Mondello canta “Non ce n’è Coviddi”. E scatta la denuncia

0
623
Angela
Foto dalla Pagina Facebook Angela Chianello

Angela Chianello, casalinga palermitana, diventata famosa come Angela da Mondello, torna a far parlare di sé. La sua frase “Non ce n’è Coviddi”, gridata con convinzione ai microfoni di Canale 5 pochi mesi fa, è diventato un vero e proprio tormentone. L’estratto di quell’intervista ha fatto letteralmente impazzire il web. È stato visualizzato e condiviso migliaia di volte e addirittura remixato. Da pochi giorni, però, la casalinga di Mondello è diventata anche cantante e protagonista di un videoclip che sta facendo molto discutere.

Ti consigliamo come approfondimento – Autoambulanze in fila: seconda foto da Palermo, ospedali vicini al collasso

Angela da Mondello: il videoclip di “Non ce n’è”

Angela
Foto dalla Pagina Facebook Angela Chianello

Non bastava il messaggio sbagliato lanciato pochi mesi fa. “Non ce né Coviddi” si trasforma in una canzone con relativo videoclip musicale. La signora Chianello, influencer che vanta 172 mila followers su Instagram e ospite assidua nei programmi di Barbara D’Urso, adesso è anche popstar. Il videoclip la ritrae mentre canta e balla sulle note del suo tormentone, fasciata in un luccicante abito di paillettes dorate. A circondarla c’è un folto gruppo di ragazzi, tutti rigorosamente senza mascherine e senza distanziamento sociale. La scena si è svolta su una spiaggia di Mondello.

Il video ha indignato il web, che però continua a dare alla signora di Mondello una grande visibilità. La canzone, così come l’affermazione che le ha dato notorietà, è stata percepita come offensiva e irrispettosa nei confronti di tutti coloro che hanno sofferto e soffrono a causa del Covid-19. Ma anche come un oltraggio al comune senso di civilità e responsabilità. E pure al buon gusto.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, ospedali sotto stress: arriva la prima tensostruttura al Cardarelli

Dalla spiaggia di Mondello al Commissariato

Angela
Foto dalla Pagina Facebook Angela Chianello

La signora Chianello è indagata dalla polizia di Stato assieme al suo web manager. L’accusa è quella di aver realizzato un videoclip musicale occupando abusivamente ed arbitrariamente un’area demaniale marittima in concessione. Tutto ciò sarebbe avvenuto, inoltre, in assenza della licenza di pubblica sicurezza e di agibilità dei luoghi. E soprattutto sarebbero state violate le disposizioni anti-contagio e il divieto di tenere spettacoli anche all’aperto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre + 1 =