Notte bianca in provincia di Salerno: giovani accalcati e senza mascherine

0
194
Angri movida assembramenti

Angri movida assembramentiAncora una notte di follia in Campania. Ieri, in provincia di Salerno, è andato in scena l’ennesimo atto che non solo getta alle ortiche mesi di sacrifici ma che va a calpestare tutti coloro che per il Covid-19 ci sono morti o si trovano nei reparti di rianimazione attaccati ai respiratori. Un centinaio di giovani, nella piazza di Angri, si son riuniti fino a notte fonda; tutti non hanno rispettato le norme di distanziamento e molti non portavano la mascherina.

I residenti della zona hanno denunciato alle istituzioni e alle autorità competenti questa situazione che hanno definito insostenibile.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, risse e assembramenti, in barba al Covid, per la zuppa di cozze

Angri movida assembramenti: ennesima notte bianca in Campania

Angri movida assembramentiSempre più spesso capita di leggere di notizie del genere. Giovani che, specie nei weekend, decidono di radunarsi in piazze e in strade dando vita a delle vere e proprie notti bianche. Serate in cui la pandemia, il Sars-Cov-2, le regole di contenimento del Covid-19 scompaiono completamente. Questo è quello che è accaduto in provincia di Salerno. Stando a quanto riportano le principali agenzie di stampa, ieri sera un centinaio di giovani si sono radunati fino a notte tarda nella piazza di Angri. Nessun rispetto del distanziamento sociale, quasi nessuno indossava la mascherina, musica ad alto volume e alcol. Pare, che la situazione si sia protratta anche dopo la mezzanotte, sforando ampiamente il coprifuoco delle 23.

Sono molti i cittadini che hanno inviato segnalazioni:
È una situazione insostenibile che va avanti ormai da tempo e che neppure la pandemia è riuscita a fermare”.
Lo scorso 6 maggio, il Comitato per la vivibilità Cittadina ha deciso di muoversi inviando una lettera al sindaco e al comandante della Polizia Municipale di Angri, al Prefetto, al Questore di Salerno. Contattata anche la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, in scena la prima manifestazione no vax: gente senza mascherina

Le richieste dei residenti

ex base NATO covid, Angri movida assembramentiNel mirino dei comitati, quindi, ci sarebbero delle zone ben precise: la piazza del centro storico e la via di Mezzo. Queste due aree, infatti, sono i luoghi dove è maggiormente concentrata la movida notturna. Vista e considerata anche l’ampia presenza di baretti. Quali sono le richieste dei residenti? In questo periodo di pandemia i residenti, nello specifico, chiedono una stretta sorveglianza volta ad impedire gli assembramenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × uno =