Animali domestici, cresce il numero di italiani che ne prende uno: consigli per l’arrivo in casa

0
486

Avere un animale domestico può essere un’esperienza a dir poco gratificante. Non solo ci fanno compagnia, ma alcuni studi hanno dimostrato che la loro presenza nella nostra vita può ridurre i livelli di stress e di ansia, oltre ad abbassare la pressione sanguigna. Il numero di italiani che adotta un animale domestico è in rapida crescita, ed è per questo motivo che bisogna fare alcune considerazioni. Oggi vedremo dunque i consigli per chi decide di accogliere in casa propria un pet.

Aumenta il numero di animali domestici nelle case tricolori

Secondo i dati di settore, la tendenza degli italiani ad adottare un animale domestico è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni. Solo nel 2018, infatti, sono stati adottati dalle famiglie italiane circa 700mila cani e gatti, mentre nel 2021 il totale si attestava intorno ai 62 milioni di pet.

 

Questa crescita è dovuta principalmente all’aumento della sensibilità verso il benessere degli animali, oltre che al desiderio sempre più diffuso di avere un compagno di vita in casa. I pet portano infatti numerosi vantaggi, legati in primis al fatto di potersi godere una compagnia sincera e votata alla fedeltà. Un altro beneficio è il seguente: avere un animale domestico può portare ad un aumento dell’attività fisica, dato che hanno bisogno di passeggiate quotidiane e di giocare all’aperto.

 

In altri termini, si tratta anche di una preziosa occasione per dare un calcio alla sedentarietà, e per rimettersi in moto. In secondo luogo, la presenza di un animale domestico aiuta anche a combattere stati pericolosi come lo stress e la depressione.

Come prepararsi all’arrivo di un cucciolo?

Chi adotta un cucciolo prende una decisione difficile, dato che significa diventare responsabili di un animale il cui benessere dipende da noi. Questo vuol dire che è di fondamentale importanza prepararsi a dovere. Per prima cosa, è necessario preparare la casa al suo arrivo, evitando qualsiasi fonte di rischio, un po’ come accade con i bimbi. Bisogna eliminare le piante tossiche, e nascondere i detergenti e gli altri prodotti pericolosi.

Naturalmente i cuccioli devono essere educati fin dall’inizio a rispettare le regole in casa, e questo vale anche per i letti e i divani. In merito a questi ultimi, volendo si può ovviare con una copertura, valutando alcune promozioni come le offerte sui copridivani di Bennet, che propone una vasta selezione di prodotti. Poi bisognerà acquistare tutti i prodotti per la cura, il benessere e l’alimentazione del cucciolo, dalle crocchette per cani piccoli fino ad arrivare ai giochi e alle ciotole.

 

La pianificazione è essenziale anche se si possiede uno spazio esterno: in tal caso bisognerà provvedere alla cuccia e all’installazione di eventuali barriere, cancelletti e staccionate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici − uno =