Referendum Cannabis: l’intervista ad Antonella Soldo di #megliolegale

0
476
antonella soldo referendum cannabis,
Dalla pagina Facebook ufficiale di Antonella Soldo

Antonella Soldo referendum cannabis, l’intervista in esclusiva per Informa Press alla portavoce della campagna #megliolegale. In seguito alla bocciatura del Referendum per la depenalizzazione della Cannabis, le abbiamo posto alcune domande. Tra queste ovviamente un parere proprio sulla bocciatura. “Penso che, come per il referendum sull’eutanasia, l’unica verità sia che abbiano tolto ai cittadini la possibilità di esprimersi su due temi importanti. Nonché gli unici per cui era stata organizzata la raccolta firme”.

Ti consigliamo come approfondimento – Cannabis terapeutica: Europa autorizza importazione dall’Africa

Antonella Soldo referendum cannabis: dalla bocciatura alle motivazioni della Corte

antonella soldo referendum cannabis,
Dalla pagina Facebook ufficiale di Antonella Soldo

Antonella Soldo, portavoce della campagna #megliolegale, in seguito alla bocciatura del referendum per la depenalizzazione della cannabis sostiene che: “Sia avvenuta in maniera atipica, senza una comunicazione ufficiale, senza una notifica. Infatti siamo ancora in attesa di conoscerne le motivazioni. L’unica comunicazione arrivata è stata tramite una conferenza stampa”. Qui, una parola su Amato, presidente della Corte Costituzionale. “Ha provato a controllare questa bocciatura con parole tecniche ed elementi personali, come per manipolare i giornali. Ha espresso una serie di elementi che non si addicono all’unica entità dello stato super partes”. Ovvero la Corte Costituzionale. Ha voluto incarnare la Corte, ma le istituzioni non sono di chi le incarna bensì di tutti”. Per questo, nei confronti del comitato promotore, la definisce una posizione: “Atipica e scorretta”. Ricordando che la proposta rappresentava: “Quasi 2 milioni di cittadini”.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid, da studi USA: “La cannabis previene l’infezione!”

Antonella Soldo referendum cannabis: il futuro che ci attende

antonella soldo referendum cannabis,
Dalla pagina Facebook ufficiale di Antonella Soldo

Prima di accennare a quale sarà il futuro di questa proposta, Antonella Soldo, torna sul Presidente della Corte Costituzionale, Giuliano Amato. “Ha affermato vere e proprie inesattezze. Ha sostenuto, ad esempio, che non riguardasse le tabelle sulla cannabis e che era stato formulato male. Eppure ha superato il controllo della corte di cassazione. Se così fosse stato sarebbe stato rilevato in quella sede. Per non parlare poi del suo pregiudizio sulla raccolta firme digitale.” Tuttavia: “Noi non ci arrendiamo, perché siamo sulla strada giusta. Bisogna trovare un modo, magari non di un referendum, ma di altre strade democratiche. Come le disobbedienze civili o i ricorsi ai tribunali. Intanto abbiamo aperto un varco che non sarà facile chiudere”. Infine un commento anche sul referendum eutanasia legale. “Dal 2013 ad oggi, il consenso è passato dal 30% al 70%, per cui la risposta del paese dei cittadini, su questo argomento, c’è già”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 + 18 =