Archivio Storico, al via la nuova drink list a chilometro zero

I nuovi cocktail invernali di Salvatore D'Anna sono ispirati ai sapori, alle tradizioni e alla cultura di Napoli

0
68
archivio storico

NAPOLI – Inverno. Un ambiente elegante, un’atmosfera calda, e un cocktail “rassicurante” (che emana i profumi e sprigiona i sapori della nostra terra) sono gli ingredienti giusti per accendere le serate napoletane. La nuova drink list dell’Archivio Storico (premium bar e ristorante ubicato nel cuore del Vomero, uno dei quartieri più belli di Napoli), ad opera di Salvatore D’Anna, bar manager della struttura, è pronta a riscaldare tutti i palati della città e ad alleviare dalle fatiche che il freddo e i frenetici ritmi lavorativi impongono.

archivio storico
Salvatore D’Anna

Archivio Storico, l’energia dei sapori come fil rouge

Una drink list in parte diversa dalle precedenti, il cui filo conduttore è l’energia dei sapori della tradizione. Cocktail pensati per raccontare a chi li degusta (in orario aperitivo domenicale, cena settimanale e post-cena) la storia, la cultura, le tradizioni della Napoli Borbonica e di quella moderna. Cinque le sezioni del nuovo menù: la “classica”, la sezione “Le bar tour”, la sezione dedicata alle “degustazioni verticali”, la sezione “Por les bons vivants” e la sezione denominata “Le ricette dell’Archivio”.

Archivio Storico le selezioni in dettaglio

archivio storico
Smoked Mango Margarita

Si parte da “la classica” contente i cocktail più apprezzati negli scorsi anni (come il “Clover club” ottenuto con Gin, Vermouth dry, succo di limone, sciroppo di lampone e albume); la sezione “Le bar tour” formata da cocktail le cui ricette sono state ideate da bartender di diverse nazionalità ed ovviamente adattate al concept dell’Archivio Storico che prevede l’utilizzo di prodotti “home made”(come lo “Smoked Mango Margarita” con Tequila, liquore d’arancia, sciroppo al mango, succo di lime e spezie); la sezione dedicata alle “degustazioni verticali” ove sono proposti assaggi in sequenza di diverse etichette di rum e whisky; la sezione “Por les bons vivants” dedicata ai cocktail Martini; ed, infine, la sezione denominata “Le ricette dell’Archivio”, contente i drink “new entry”, un omaggio alla napoletanità, ai sapori nostrani (alcuni sono ottenuti con prodotti a Km0), alla storia del Regno di Napoli. Tra questi:

  • Il “Babà Punch” con Rum Jamaicano, Rum Speziato, Oleo Saccarhum, Pisto mix, succo di limone, the, cannella, arancia;
  • Il “Crisommola Negroni” con Jin  Aperol, Vermouth dry, liquore all’albicocca, Orange bitters;
  • L'”Espresso fizz” con Rum chiaro, liquore al caffè, zucchero, succo di limone, soda al caffè espresso;
  • Il “San Gennaro” con Scotch Whisky, Islay single malt whisky, Porto Rosso, Cherry brandy, succo d’arancia;
  • Il “Piennolo” con Vodka e Bloody Mary mix mediterraneo.

Non resta che augurarvi: Buona Salute!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here