Asili nido aperti o chiusi in Campania? Per ora si va a libera interpretazione

0
980
asili nido

“La legge non ammette ignoranza”,  recita un vecchio adagio. Ma quando la legge non è chiara, cosa succede? Si va in confusione! È il caso delle chiusure delle scuole e soprattutto della chiusura degli asili nido in Campania.

Ieri il Presidente De Luca ha firmato l’ordinanza n. 79 che prevede alcune misure restrittive, tra cui la sospensione delle attività scolastiche fino al 30 ottobre 2020.

Ti consigliamo come approfondimento – Ordinanza De Luca: scuole chiuse fino al 30 ottobre, no a feste e cerimonie

Asili nido, l’ordinanza non è chiara

asili nidoDove nasce l’equivoco?  Dalla seguente dicitura contenuta nell’ordinanza che prevede la chiusura delle scuole:

  • In tutte le scuole dell’infanzia sono sospese l’attività didattica ed educativa, ove incompatibile con lo svolgimento da remoto, e le riunioni degli organi collegiali in presenza;
  • Nelle scuole primarie e secondarie sono sospese le attività didattiche ed educative in presenza, le riunioni in presenza degli organi collegiali, nonché quelle per l’elezione degli stessi;

Adesso, parlando di scuole dell’infanzia (o materne ndr.), si intende strutture che ricevono bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni. Non è fatta menzione degli asili nido che si rivolgono a un’utenza di bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni.

Ti consigliamo come approfondimento – Lockdown a Natale: Conte non esclude una nuova chiusura

Il caos dell’interpretazione dell’ordinanza

asili nidoCompreso il gap contenuto nell’ordinanza, si è creato un vero e proprio polverone e un grande caos intorno alla vicenda.

A partire da Palazzo San Giacomo dove è stata indetta una riunione straordinaria, via chat, con i direttori delle dieci Municipalità cittadine per risolvere l’equivoco, ma alcuni sindaci hanno già preso la loro decisione. Ad esempio, nella IX Municipalità di Soccavo-Pianura, saranno chiusi anche gli asili nido.

Anche nei paesi vesuviani c’è confusione. Il sindaco di Ottaviano Luca Capasso, per esempio, in un messaggio sulla propria pagina Facebook ha scritto: “Abbiamo ricevuto un importante chiarimento dall’unità di crisi regionale: micro nidi e asili nido (da 0 a 36 mesi), sia privati che pubblici, sono aperti”.

Ti consigliamo come approfondimento – Regione Campania: lista laboratori privati per i tamponi molecolari

Mentre a Pomigliano d’Arco?

Il nostro neo sindaco, il prof. Gianluca Del Mastro è del parere contrario. Sulla sua pagina Facebook si legge: “Ho appena parlato con l’Assessore Regionale all’Istruzione, la quale mi ha confermato che tutte le scuole di ogni ordine e grado (anche gli asili nido) devono restare chiuse”.

Per ora dunque è chiaro che si va a libera interpretazione dell’ordinanza.

La domanda resta ancora aperta. non essendo riusciti a ricevere alcuna risposta, siamo costretti ad attendeRE, si spera, un prossimo chiarimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here