Caserta, orrori in asilo: bambini colpiti con mazze e puniti col peperoncino

0
191
asilo nido violenze

Asilo nido violenze inaudite ai bambini di una scuola di Caserta. Arrestata la coppia che gestiva la struttura. Succede in una struttura di Castel Volturno. Ieri il blitz della Polizia dopo aver inchiodato la coppia con delle telecamere nascoste. 

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, massacra a pugni la moglie: volto tumefatto. 59enne finisce in carcere

Asilo nido violenze: i filmati delle telecamere 

Estate Ragazzi, graduatorie provinciali, bonus asilo nido 2021, asilo nido violenze Succede a Castel Volturno in provincia di Caserta. Responsabili delle indicibili violenze una coppia, marito e moglie di origine ghanese, entrami 35enni. L’asilo era abusivo, allestito all’interno di un appartamento. Il blitz è stati effettuato dalla Polizia della Questura di Caserta. Nell’immobile sono stati trovati 11 minori di origine nigeriana. I genitori li avevano lasciati nella “struttura” per poter essere accuditi in maniera continuativa in cambio di un pagamento a nero di una retta. Dopo il blitz i minori sono stati affidati ai servizi sociali comunali. Il colloquio con alcuni dei bambini ha rilevato i dettagli sconcertati. Sarebbero stati colpiti con mazze e bastoni per “mantenere la disciplina”. Oltre alle violenze fisiche anche torture punitive. Alcuni bambini venivano lasciati senza indumenti in stanze buie chiuse, senza cibo né acqua per alcune ore. Utilizzato inoltre anche del peperoncino sugli occhi o tra le natiche dei piccoli come punizione. 

Ti consigliamo come approfondimento – Vomero, va a fuoco un appartamento: soccorsi trovano corpo carbonizzato

Asilo nido violenze: l’arresto 

trans arresto droga, strage funivia eitan, asilo nido violenzeDopo il sequestro dell’immobile e i colloqui con i minori, la coppia di coniugi è stata arrestata. La Procura di Santa Maria Capua a Vetere ha richiesto per ora gli arresti domiciliari ai due 35enni. I due sono stati rintracciati in un appartamento nel Volturno. La coppia, entrambi senza permesso di soggiorno è ora accusata per maltrattamenti in famiglia pluriaggravata su minori. Nei prossimi mesi il processo per decretare la sentenza definitiva di detenzione per i due 35enni. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

7 + 4 =