Ragazza 24enne viene stuprata dopo cena di lavoro: arrestato un 28enne

0
85
canale revenge porn assistenza violenza sessuale

Asti violenza sessuale 24enne, questa è l’accusa che grava su un cittadino albanese di 28 anni. I due si erano conosciuti qualche ora prima tramite degli amici in comune. Lei in cerca di lavoro, lui in cerca di dipendenti visto l’approssimarsi del periodo della vendemmia. Sono andati a cena per parlare di lavoro. Tuttavia, secondo il racconto della ragazza, le intenzioni dell’uomo si sono rilevate totalmente diverse.

Ti consigliamo come approfondimento – Molestie alle alunne: assistente palpeggiava le minorenni, ora ai domiciliari

Asti violenza sessuale 24enne: erano andati a cena insieme 

canale revenge porn assistenza violenza sessuale, Asti violenza sessuale 24enneLa violenza sessuale, quindi, si sarebbe consumata ad Asti ai danni di una 24enne. La ragazza era in cerca di lavoro da tempo e, tramite degli amici in comune, ha conosciuto un 28enne, cittadino albanese, in grado di fornirglielo. Pare, infatti, che quest’ultimo fosse alla ricerca di alcuni operai visto e considerato che il periodo della raccolta è alle porte. Pertanto, i due decidono di andare a cena insieme per parlare di lavoro. Così come viene riportato da Fanpage.it, dal racconto della ragazza emergerebbe che l’uomo l’abbia convinta a fare una passeggiata lungo il Tanaro. Ed è qui, in una zona appartata, che l’uomo avrebbe compiuto la violenza sessuale.

La 24enne ha poi denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine, le quali hanno aperto le indagini e hanno trovato dei riscontri con i racconti forniti dalla ragazza da altre testimonianze. Gli inquirenti, poi, hanno avuto modo di individuare gravi indizi di reato a carico del presunto autore.  

Ti consigliamo come approfondimento – Violentava i bambini dell’asilo in cui lavorava: 14 anni di carcere per lui

Misure cautelare per il 28enne

Asti violenza sessuale 24enneI carabinieri di Asti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 28enne. L’uomo è stato trasferito presso la Cassa Circondariale di Torino a disposizione dell’A.G. astigiana. La giovane 24enne, invece, è stata accolta nella “stanza tutta per sé” del Comando provinciale Carabinieri di Asti. Questa è una struttura sicura dove sarà ascoltata e supportata. La giovane è in attesa di essere affidata al Centro antiviolenza Orecchio di Venere di Asti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 − quattro =