AstraZeneca sospende i test sul vaccino contro il Covid-19

0
120
AstraZeneca

AstraZeneca, azienda globale biofarmaceutica svedese-britannica, dovrà sospendere in via temporanea i test clinici per la messa a punto del vaccino contro il Covid-19. Il colosso, impegnato nella ricerca insieme all’Università di Oxford, ha dovuto arretrare per una reazione avversa sviluppata da uno dei volontari britannici che ha preso parte ai test. Attualmente, lo stop riguarderà i Paesi nei quali la sperimentazione non era ancora partita. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno. Proprio una settimana fa, si era arrivati all’accordo fra AstraZeneca e la Commissione Europea. Grazie all’alleanza di Italia, Francia, Germania e Olanda, infatti, le prime dosi sarebbero potute arrivare entro la fine del 2020.

Ti consigliamo come approfondimento – Vaccino Covid, Napoli in prima linea per i test: intervista a Paolo Ascierto

AstraZeneca: cos’è successo al volontario?

coronavirus, epatite e astraZenecaDurante i test per il vaccino di AstraZeneca, uno dei 50.000 volontari impiegati nella sperimentazione avrebbe sviluppato una seria reazione – attualmente non spiegabile – a livello spinale. Alcune indiscrezioni avrebbero rivelato che il paziente sarebbe stato colpito da una mielite trasversa. Si tratta di un’infiammazione al sistema nervoso spinale, che può portare a serie conseguenze sia a livello motorio che sensoriale. Tuttavia, sembra che il soggetto si sia già ripreso.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid-19, una molecola naturale può inibirlo. Ecco i dettagli

È chiaro che l’azienda debba ora impegnarsi per analizzare a fondo il problema. Il vaccino deve necessariamente arrivare alla popolazione dopo una completa messa in sicurezza. A tal proposito il ministro della Sanità britannico, Matt Hancock, ha dichiarato: “La sospensione dei test sul vaccino anti-coronavirus non è necessariamente una battuta d’arresto. Ci sono ancora le speranze di un successo finale. Dipenderà da ciò che sarà trovato durante le verifiche“.

Ti consigliamo come approfondimento – Vaccino anti Coronavirus: firmato l’accordo per 400 milioni di dosi

Quando arriverà il vaccino? 

vaccino covid-19 vaccinazioni coronavirus AstraZenecaIl vaccino AstraZeneca-Oxford aveva avuto un buon successo nelle fasi 1 e 2 di sperimentazione. Si era difatti già arrivati alla fase 3, con il reclutamento di 30.000 volontari dagli USA, dal Regno Unito, dal Brasile e dal Sud Africa. Proprio per questo, si sperava che fosse fra i primi ad arrivare sul mercato. Il professore ordinario di microbiologia all’Università di Padova, Andrea Crisanti, tuttavia chiarisce: “La battuta d’arresto del vaccino AstraZeneca è normale e fisiologica. Non si tratta di uno stop, ma di una fase di valutazione. Non è mai stato sviluppato un vaccino in un anno, ci vogliono in genere più di tre anni“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here