Prezzi materie prime: quanto sono aumentati? Ecco le cifre

0
41
aumento prezzi materie prime

Aumento prezzi materie prime: I primi mesi del 2022 sono stati protagonisti di un’impennata dei prezzi delle materie prime. La guerra in Ucraina ha sicuramente incentivato questo fenomeno. In questi mesi infatti abbiamo assistito all’aumento di prezzi in diversi settori. Anche il nostro Paese sta assistendo a un escalation di prezzi di materie prime.

Ti consigliamo questo approfondimento – Decreto benzina prorogato fino all’8 luglio: aiuti anche a famiglie e imprese

Aumento prezzi materie prime: i rincari

insetti covid federmap spreco alimentare gustavolo crocchette pollo, aumneto prezzi materie primeDopo l’inizio della guerra in Ucraina, i prezzi delle materie prime, nei primi mesi del 2022, sono cresciuti considerevolmente. Ad aumentare, in Europa, soprattutto il prezzo del gas naturale e del petrolio, impennata che, aveva portato anche a un aumento sproporzionato della benzina nel nostro Paese. Per contrastare questo fenomeno in Italia si è ricorso al decreto benzina, prorogato fino all’8 luglio.

Ma non solo gas naturale e petrolio, ad aumentare anche il prezzo delle materie prime alimentari. A marzo, i prezzi dei prodotti alimentari hanno raggiunto livelli molto alti in tutto il mondo. La guerra in Ucraina ha portato forti ripercussioni soprattutto sui prezzi dei cereali e degli oli vegetali.

L’indice Fao dei prodotti alimentari ha raggiunto, a marzo 2022, una media di 159,3 punti, 12,6% in più rispetto al mese precedente. Ma ora vediamo insieme quali sono i prodotti alimentari che hanno subito un aumento di prezzi maggiore.

Ti consigliamo questo approfondimento – Gara di solidarietà in Ucraina: trovano dei gioielli nel cappotto e li restituiscono

Aumento prezzi materie prime: ecco quali hanno subìto un maggiore aumento

bistecca carne sintetica 3, aumento prezzi materie primePer quanto riguarda i cereali, l’indice Fao, ha raggiunto, nel mese di marzo 2022, il 17,1% rispetto al mese precedente. Il prezzo del grano invece è aumentato del 19,7%. A raggiungere livelli da record anche il prezzo del mais e dell’orzo. I prezzi del mais infatti sono aumentati del 19,1%.

Per quanto riguarda invece i prezzi degli oli vegetali l’indice Fao è aumentato del 23,2%. Mentre il prezzo dello zucchero del 6,7%. I rincari non hanno risparmiato carne e prodotti caseari. L’indice Fao dei primi è aumentato del 4,8%, mentre dei secondi del 2,6%.

Ti consigliamo questo approfondimento – Bistecca stampata in 3D e hamburger vegani: la carne sintetica conquisterà il mondo?

Aumento prezzi materie prime e inflazione: i Paesi più colpiti

Pasqua viaggi estero, eitan israele, aumento prezzi materie primeMa quali sono i Paesi più colpiti dagli aumenti? Secondo l’Istat (Istituto nazionale di statistica), l’Italia sta soffrendo di queste inflazioni, ma meno degli altri Paesi dell’euro. A marzo in Italia l’aumento dei prezzi rispetto a un anno fa è del 6,7%.

Più colpiti dalle inflazioni sono invece i Paesi baltici e l’Olanda, dove gli aumenti sono sopra al 10%. Anche la Spagna e il Belgio sfiorano il 10%. In Francia invece l’inflazione a marzo ha raggiunto il 5,1%, rimanendo però al di sotto della media europea.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 − tre =