Autocertificazione, è quasi addio: necessaria solo per spostamenti tra regioni

Scarica qui il nuovo modello...

0
280
autocertificazione

Il 18 maggio per l’Italia è stata una data spartiacque in questa fase di emergenza. Riaperte attività commerciali, possibilità di incontrare non solo i congiunti ma anche gli amici, e soprattutto si è detto quasi completamente addio all’autocertificazione, il foglio che da oltre due mesi giustificava ogni singolo spostamento delle persone.

Ti consigliamo come approfondimento – Coronavirus: tutto ciò che devi sapere sull’autodichiarazione per spostarti

Autocertificazione ancora indispensabile per gli spostamenti interregionali

coronavirus autocertificazioneQuel QUASI completamente addio fa la differenza. Si, perché il foglio più “odiato” dagli italiani non ci ha abbandonati del tutto. Risulta, infatti, ancora necessario in caso di spostamenti interregionali. Va evidenziato come si tratti di un documento decisamente più semplificato rispetto a quelli precedentemente adottati.

Per chi vorrà uscire dal territorio della propria regione di residenza saranno da indicare come condizioni necessarie:

  • comprovate esigenze lavorative;
  • assoluta urgenza;
  • situazione di necessità;
  • motivi di salute.

Dunque tra i motivi di necessità non rientra quello della visita ai congiunti. Se i propri cari abitano in una regione diversa da quella in cui si risiede, non sarà ancora possibile andarli a trovare. In tal caso si dovrà quindi aspettare fino al 3 giugno. Tuttavia resta sempre consentito il rientro al proprio domicilio, abitazione o residenza.

 

Le nuove indicazioni dell’autocertificazione

Nel nuovo modulo oltre a indicare la motivazione e, come sempre, l’indirizzo di partenza pulizia covid-19 calabria autodichiarazionee quello di arrivo, bisognerà specificare di non essere sottoposti a misura di quarantena, e di essere a conoscenza delle sanzioni previste per chi viola la norma. In tal caso si incorrerà in una multa che andrà da un minimo di 400 euro a un massimo di 3.000.

Ti consigliamo come approfondimento – Salvini – Meloni sfidano il governo rischiando la salute degli italiani: in piazza a Roma il 2 giugno?

Il sito del Ministero dell’Interno specifica che potrà essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali.

Inoltre, l’autodichiarazione sarà in possesso degli operatori di polizia e potrà essere compilata al momento del controllo.

Clicca QUI per scaricare la nuova autocertificazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici + sette =