Bacoli, guardia giurata minaccia di darsi fuoco durante consiglio comunale: fermato appena in tempo!

0
71
Bacoli uomo cosparge benzina

Bacoli uomo cosparge benzina il proprio corpo e interrompe il consiglio comunale: è stato fermato pochi istanti prima che potesse compiere l’eclatante gesto. Il 57enne, alla fine, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio.

Il motivo? L’uomo, un’ex guardia giurata del Centro Ittico Campano di Bacoli, voleva protestare contro il proprio licenziamento che, tra le altre cose, era stato inserito nell’ordine del giorno dell’assemblea comunale.

Ti consigliamo come approfondimento – Tragedia sul set di “Rust”, Alec Baldwin spara e uccide direttrice fotografia

Bacoli uomo cosparge benzina: protestava contro il proprio licenziamento

Bacoli uomo cosparge benzinaLa vicenda sopra descritta è avvenuta nella serata di venerdì 22 ottobre, quando il consiglio comunale di Bacoli si era riunito nella chiesa di San Gioacchino. Intorno alle 22, l’ex guardia giurata ha fatto irruzione e cospargendosi di benzina avrebbe minacciato di darsi fuoco. Il 57enne, per fortuna è stato bloccato appena in tempo dai carabinieri e dagli agenti della Polizia Municipale. Questi ultimi sono intervenuti tempestivamente.
L’uomo che stava per compiere l’eclatante gesto è stato denunciato e, in via del tutto precauzionale, gli è stata sequestrata la pistola (nonostante essa fosse detenuta regolarmente).

Ti consigliamo come approfondimento – Madre dà fuoco al figlio di 8 anni: aveva rivelato al padre il tradimento

Le parole del sindaco sulla vicenda

Fucarone sanità, Bacoli uomo cosparge benzinaIl sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione sul proprio profilo Facebook ha commentato in questo modo la vicenda:
È un attacco alle istituzioni democratiche di questa città, senza precedenti nella storia del nostro paese. È evidente che l’azione di ripristino della legalità, che stiamo portando avanti con ogni sforzo, qui a Bacoli, sta generando tensioni sociali in un sistema incancrenito di illeciti, illegalità e clientele che ha affossato per decenni la nostra terra. Non possiamo tollerarlo. E, soprattutto, non ci piegheremo. Siamo certi che la Bacoli che vuole cambiare è costituito dalla stragrande maggioranza dei nostri concittadini. Ed a loro daremo sempre conto. Senza paura. Mai”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 − tre =