Baia sommersa: Cymba, il battello che rivela le bellezze sottomarine

0
343
Baia sommersa
Foto dal sito parcosommersobaia.it e dalla pagina Facebook "Baia Sommersa"

Baia sommersa: sapevi che esiste un battello sul quale è possibile fare un affascinante viaggio alla scoperta delle meraviglie sommerse di Baia? Il settore del turismo è sicuramente uno dei più martoriati dalle restrizioni causate dalla pandemia da Covid-19. È interessante, però, sapere che esistono delle particolari opportunità per visitare i luoghi meravigliosi del nostro territorio. Questo tempo di fermo, infatti, può essere sfruttato per informarsi sulle ricchezze della nostra regione. In questo modo si potrà visitarle più consapevolmente non appena sarà possibile. Ecco, dunque, tutte le informazioni su Cymba, il battello-sommergibile che rivela le bellezze delle profondità marine dell’area flegrea.

Ti consigliamo questo approfondimento – Covid, in Campania arriva il certificato per vaccino e lotto ricevuto

Baia sommersa: la città inabissata

Baia sommersaSotto le acque azzurre del golfo di Baia giace gran parte della città antica. Le sue bellezze costituiscono il noto Parco archeologico sommerso di Baia, uno dei luoghi più belli e suggestivi della costa Flegrea, poco distante da Napoli. La sua esistenza è stata determinata dal lento sprofondare della zona costiera. Baia, sede estiva della Roma Imperiale, si è inabissata circa 2000 anni fa a causa del fenomeno bradisismico. Sono state sommerse, dunque, strade, ville, impianti termali e portuali, opere d’arte, edifici e ville dell’epoca romana. Così hanno resistito nei secoli, giungendo fino ad oggi in tutto il loro splendore.

Fino a qualche anno fa, quando l’inquinamento non aveva ancora reso torbide le acque, era possibile scorgere le orme delle grandiose costruzioni dell’antichità. Lo spettacolo, però, è ancora godibile per i numerosi sub che nuotano tra le bellezze sottomarine. Inoltre grazie a Cymba, il battello-sommergibile, tutti i visitatori interessati potranno godere delle meraviglie che riposano sul fondo del mare.

Ti consigliamo questo approfondimento – Campania, al via anche le vaccinazioni per gli over 70: ecco come prenotarsi

Baia sommersa: il Parco archeologico sul fondo del mare

Baia sommersaIl Parco Archeologico sommerso si compone di due zone distinte, la A e la B:

  • La zona A si trova verso Punta Epitaffio. In quest’area fu ritrovato un triclinium risalente all’epoca dell’imperatore Claudio. I vari reperti ritrovati sono stati trasferiti all’interno del Museo archeologico dei Campi Flegrei dove l’ambiente è stato ricostruito.
  • La zona B, ovvero Portus Julius, è un’area meno esplorata rispetto al resto del parco. Qui è stato ritrovato un ampio canale che dava accesso al lago Lucrino con strutture dedicate a magazzini e spazi per lo scarico di merci.

Si continuerà a lavorare per riportare alla luce la città sommersa.

Ti consigliamo questo approfondimento – Campania, AstraZeneca: sospeso secondo lotto di vaccini. Via ai controlli

Baia sommersa: Cymba coniuga bellezza e sicurezza

Baia sommersa
Foto dalla pagina Facebook “Baia sommersa”

Cymba è uno speciale battello dall’ampio ponte e dal fondo finestrato. Il suo ampio ponte, dotato di panchine e coperto da un tendalino per ripararsi dal sole, può ospitare 48 passeggeri. Grazie alla sua particolare chiglia finestrata, i passeggeri hanno la possibilità di navigare tra i resti delle ville, le statue, i mosaici e reperti sommersi, comodamente seduti sotto il livello del mare. L’escursione ha la durata di un’ora e durante il percorso la guida di bordo illustrerà la visita.

Cymba dovrebbe tornare attivo (salvo nuove modifiche) per il primo weekend dopo Pasqua. Nel pieno rispetto delle misure anti-Covid sarà necessario presentarsi all’imbarco muniti di mascherina. Tutti coloro che ne saranno sprovvisti non saliranno a bordo. La capienza sarà, inoltre, ridotta ai soli posti a sedere esterni. Nella parte bassa del battello si scenderà a turni. Tutte le zone frequentate dai passeggeri vengono sanificate prima e dopo ogni escursione. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × cinque =