Napoli, bambina denuncia il padre ai Carabinieri: “Arrestatelo, picchia la mamma”

0
667
Bambina arresto padre Carabinieri

Bambina arresto padre Carabinieri: una bambina di 12 anni denuncia il padre ai Carabinieri. La donna ha chiesto aiuto ad un’amica e lei chiama i Carabinieri. A loro arrivo a denunciare il padre è stata la figlia di 12 anni. L’uomo è stato arrestato ed è rinchiuso a Poggioreale. La donna ha riportato traumatismo di faccia e naso traumatismo della testa. La piccola non ha riportato danni fisici.

Ti consigliamo come approfondimento-Tragedia in casa: bimbo di 2 anni spara e uccide la mamma incinta all’ottavo mese

Bambina arresto padre Carabinieri: ennesima violenza

madre e figlia trovate morte, donna violentata ascensore, Donna violentata aereoUna bimba ha fatto arrestare il padre, dopo l’ennesimo pestaggio ai danni della madre. La vicenda è accaduta a Casamicciola Terme. I militari dell’arma dei Carabinieri hanno arrestato l’uomo che ora dovrà rispondere di maltrattamenti contro familiari e/o conviventi. Tale reato è stato commesso in presenza di persona minore con disabilità e lesioni personali. L’uomo è stato fermato dai Carabinieri ed è stato condotto nel carcere di Poggioreale. La donna, invece, ha riportato traumatismo di faccia e naso traumatismo della testa. Mentre la figlia, che aveva provato anche a mettersi tra madre e padre, fortunatamente non ha riportato danni fisici.

Ti consigliamo come approfondimento-Studente accoltella insegnante, espulso e bocciato ma i genitori fanno ricorso

Bambina arresto padre Carabinieri: emoticon su Whatsapp

Viterbo quattordicenne frustata, milano violenze capodanno, roma pugile balcone,La vicenda è accaduta nel pomeriggio di ieri. La donna, da tempo vittima di violenza, aveva preavvertito un’amica. La donna aveva spiegato che le avrebbe inviato un “like” su Whatsapp. Si trattava la classica icona del pollice all’insù. Tale emoticon significava che l’uomo la stava nuovamente picchiando. E così è accaduto ieri. L’amica, subito allertata, chiama i carabinieri, che arrivano nell’appartamento, ma non arriva alcuna risposta. Dopo vari tentativi, apre una donna con un livido all’occhio destro e in lacrime, la quale però dice “va tutto bene”. Ma a quel punto interviene la bimba, 12 anni appena, che urla ai carabinieri: “arrestate papà, arrestate papà perché picchia mamma”.

Ti consigliamo come approfondimento-Paura in chiesa, 30enne tenta di rapire una neonata di 4 mesi: salvata dalla mamma

Bambina arresto padre Carabinieri: madre e figlia salve

Pakistan castrazione stupratori,La donna, evidentemente spaventata e sotto shock, nega che in casa ci sia il compagno, ma che anzi fosse da sola con la figlia. E invece, sempre la bambina spiega ai Carabinieri che non è vero. Infatti, il padre era presente e stava provando a scappare dal retro. I Carabinieri a quel punto intervengono energicamente, e bloccano l’uomo proprio sul retro dell’abitazione. L’uomo stava cercando di riempire una borsa e scappare. Bloccato e portato in caserma, viene dichiarato in arresto. Mentre la donna, finalmente libera, ammette anni di violenze e maltrattamenti. Nella giornata di ieri, aveva ricevuto dal compagno due pugni alle tempi ed uno all’occhio. Salvata dall’intervento dei militari e dal coraggio della figlia, si rimetterà nei prossimi giorni. L’uomo invece dovrà rispondere di maltrattamenti contro familiari e/o conviventi commessi in presenza di persona minore con disabilità e lesioni personali.