Uomo fa macerare fotocopiatrice, ma si dimentica dentro un milione di euro

0
1283
Banconote distrutte fotocopiatrice

Banconote distrutte fotocopiatrice: sono state macerate diverse banconote che un pensionato aveva dimenticato in una fotocopiatrice. Ad accorgersi delle banconote, troppo tardi però, i dipendenti di un’azienda dedita allo smaltimento e macero di stampanti e fotocopiatrici.

Ti consigliamo come approfondimento-Operaio riceve 172mila euro come stipendio per errore, scappa con i soldi: ricercato!

Banconote distrutte fotocopiatrice: circa un milione di euro

Una disavventura davvero strana per un pensionato in provincia di Vicenza. L’uomo dimentica di aver conservato diverse banconote in una fotocopiatrice che decide di buttare. La macchina viene portata all’ecocentro di Romano d’Ezzelino per essere smaltita. Durante il macero e la distruzione della macchina, però gli addetti al lavoro si accorgono che all’interno c’erano diverse banconote. Secondo alcuni testimoni si tratterebbe di diverse banconote da 200 e 500 euro. Il pensionato pare abbia poi riferito che si trattasse di circa un milione di euro. L’uomo si era totalmente dimenticato del denaro e quando aveva ricordato di averlo nascosto lì, era troppo tardi. L’azienda vicentina specializzata nello smaltimento di rifiuti conferma l’episodio. Nulla si è potuto fare per salvare il tesoro: gli addetti si sono accorti che le mazzette di denaro stavano bruciando quando ormai era troppo tardi. La fotocopiatrice era già nel tritatutto, impossibile recuperarla senza rischiare di restare stritolati.

Ti consigliamo come approfondimento-Soldi e sesso per ottenere cure costose: i medici corrotti fanno perdere 440mila euro al sistema sanitario

Banconote distrutte fotocopiatrice: anziano disperato

anziano ucciso oristanoL’anziano signore quindi non si era ricordato che all’interno del vano della carta aveva nascosto i risparmi di una vita. Ai dipendenti della Sea di Romano d’Ezzelino non è rimasto che un pugno di brandelli di carta in mano. Qualche sospetto su chi sia la vittima della svista milionaria c’è. A Chiampo, il sindaco Matteo Macilotti avrebbe dichiarato: “Non sappiamo il nome del concittadino”. Inoltre, il primo citatdino avrebbe confermato che l’uomo è andato in Comune. Infatti, il primo cittadino ha detto: “Una mattina l’ho visto, molto agitato voleva rientrare in possesso del macchinario. La macchina egli stesso l’aveva conferito all’ecocentro pochi giorni prima”. Nei prossimi giorni si tenterà di capirne di più sulla vicenda. Al momento in molti non capiscono come possa essere accaduto. Sembra davvero impossibile che il signore si sia dimenticato dove aveva raccolto i propri risparmi.

Ti consigliamo come approfondimento-Disoccupazione: “E chi ca**o vuole lavorare?”. Le frasi shock del giuslavorista: “I giovani fanno bene!”

Banconote distrutte fotocopiatrice: ma possiamo nascondere soldi a casa?

nuove banconote pensioneMa è legale conservare soldi in casa? Se l’Agenzia delle Entrate venisse a conoscenza di questa abitudine, che cosa succederebbe? La risposta è sì: è legale tenere i propri soldi in casa, a condizione che quei risparmi siano stati guadagnati in modo legittimo. Se teniamo in casa quel denaro dobbiamo sapere qual è la provenienza di tale cifra e dobbiamo essere in grado di dimostrarla. Sebbene la risposta alla domanda se possiamo tenere i soldi in casa sia affermativa esistono alcuni inconvenienti che crediamo dovresti conoscere. È importante conoscere la loro provenienza per evitare pericoli fiscali con l’Agenzia delle Entrate. Ci ricordiamo ancora di quando i nostri genitori e i nostri nonni nascondevano i loro risparmi sotto il materasso, all’interno dei vasi, dietro ad un quadro o perfino in quegli angoli che non abbiamo mai saputo che esistessero.