Bandiere Blu 2022: premiate le spiagge più belle d’Italia. Campania regina del mare al Sud

0
75
Bandiere Blu 2022
Bandiere Blu

Assegnate le Bandiere Blu 2022 che premiano le località balneari migliori del Paese, quelle con spiagge e acqua più pulite e i servizi migliori. I Comuni italiani che hanno ricevuto questo prestigioso riconoscimenti sono, in totale, 210. Tra new entry e qualche mancata riconferma, sono in tutto 427 le spiagge più belle d’Italia, da nord a sud. 

Ti consigliamo come approfondimento – TikTok 2022, tendenze folli: dal taglio del pe*e al darsi fuoco in un video

Bandiere Blu 2022: Campania sul podio 

bandiere blu campaniaSono state rese note le Bandiere Blu 2022 ovvero le località balneari (mare e lago) migliori d’Italia, premiate da Fee (Foundation for Environmental Education). Rispetto allo scorso anno, nella lista ci sono 14 nuovi Comuni, mentre 5 escono dall’elenco, per un totale di 210 per il 2022 (457 spiagge e 82 approdi turistici). Non solo mare: sono 17 le località lacustri presenti nella lista.

Sul podio ci sono la Liguria con 32 località e a seguire Campania, Toscana e Puglia con 18 bandiere.

In particolare, in Campania ci sono:

  • In provincia di Napoli: Vico Equense, Piano di Sorrento, Sorrento, Massa Lubrense, Anacapri;
  • In provincia di Salerno: Positano, Capaccio, Agropoli, Castellabate, Montecorice, Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Ispani e Vibonati.

Seguono:

  • Calabria e Marche (17);
  • Sardegna (15);
  • Abbruzzo (14);
  • Sicilia (11);
  • Lazio e Trentino Alto Adige (10);
  • Emilia Romagna e Veneto (9);
  • Basilicata (5);
  • Piemonte (3);
  • Friuli Venezia Giulia (2);
  • Molise e Lombardia (1).
Ti consigliamo come approfondimento – Cina cielo rosso spaventa i cittadini di Shanghai: apocalisse o spettacolo?

Bandiere Blu 2022: i requisiti da soddisfare

spiaggeLe Bandiere Blu 2022 sono state assegnate alle località che vantano tratti di litorale in cui l’acqua e la spiaggia sono particolarmente belle e pulite. Questo, però, non basta per meritarsi il prestigioso vessillo blu. Occorre disporre anche di un sistema di servizi completo, che la giuria valuta sulla base di 32 criteri, molto dettagliati e in costante aggiornamento.

Questi criteri tengono in considerazione la qualità delle acque, l’educazione ambientale e l’informazione sul territorio, la gestione ambientale, i servizi e la sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 + diciotto =