Bari: reddito di cittadinanza percepito da clan mafiosi: 109 denunce!

0
168
Bari reddito cittadinanza,

Bari reddito cittadinanza percepito anche dai mafiosi. La notizia emerge dall’operazione “Veritas” condotta dalla Guardia di Finanza. Un’indagine che ha portato a scoprire che 900.000 euro del RDC è stato elargito indebitamente. Di fatto sono 109 le persone che lo percepivano senza averne diritto. Tra questi anche esponenti di clan mafiosi tra cui anche esponenti di spicco della malavita.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli: reddito di cittadinanza percepito da evasi e carcerati, 298 denunce!

 Bari reddito cittadinanza: l’operazione Veritas

Reddito cittadinanza TikTok
Dal profilo Facebook ufficiale della Guardia di Finanza

Si chiama “Veritasl’operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Bari. Una maxi operazione che ha riguardato 109 soggetti, tutti percettori di reddito di cittadinanza. Di fatto è emerso come quest’ultimi percepissero il RDC indebitamente. Alcuni di questi infatti risultano addirittura affiliati a clan malavitosi locali. Tra questi anche un noto esponente del clan Cannito-Lattanzio, operante a Barletta-Andria-Trani. Il soggetto in questione è condannato in via definitiva per associazione mafiosa e tentato omicidio. Tra gli altri clan emersi risultano anche il Capriati e il Di Corsola.

Ti consigliamo come approfondimento – Codacons su Green Pass e Rdc: “Niente reddito a chi non è vaccinato”

Bari reddito cittadinanza: tutti i clan sotto inchiesta

napoli tabaccaio arrestato, laura ziliani figlie arrestate, Bari reddito cittadinanza,L’operazione della Guardia di Finanza ha fatto emergere dati sconvolgenti. Oltre ai 3 noti clan sarebbero infatti coinvolti anche i restanti 29 noti della zona. Tutti i clan baresi quindi sarebbero coinvolti all’interno della vicenda attraverso 37 affiliati e parenti vari. Tra questi anche Donato Di Cosmo, collaboratore di giustizia, ex membro del clan Anemolo. La Finanza ha quindi sequestrato conti, denari e carte di tutti i soggetti coinvolti. Ciò su cui però bisogna far chiarezza è come tutto ciò sia stato possibile. Come possono dei condannati in via definitiva aver percepito il RDC fino ad oggi? Per questa risposta si dovrà attendere lo sviluppo delle indagini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − diciotto =