Belgrado, terrore in una scuola: 14enne spara e uccide 8 coetanei e una guardia giurata

0
663
Belgrado 14enne assalto scuola

Belgrado 14enne assalto scuola: un giovane ragazzo di 14 anni arriva a scuola armato e causa morti e feriti tra compagni e insegnanti. Il bilancio al momento è di otto ragazzini morti e di altri due gravemente feriti come un’insegnante.

Ti consigliamo come approfondimento-Il Consiglio dei ministri approva il Decreto Lavoro: vediamo di cosa si tratta

Belgrado 14enne assalto scuola: attimi di terrore

Ragazzo precipita tetto scuolaQuesta mattina ci sono stati attimi di terrore in una scuola di Belgrado. Un ragazzino di soli 14 anni si è presentato armato, facendo fuoco in classe contro compagni e insegnanti. La tragedia si è consumata nella scuola “Vladimir Ribnikar” del quartiere Vracar della capitale serba. Sul posto sono accorse in massa le Forze dell’Ordine. Il bilancio delle vittime è gravissimo anche se ancora provvisorio visto che molti sarebbero stati feriti gravemente. La Polizia avrebbe confermato che otto minori sono stati uccisi insieme a una guardia giurata, Dragan Vlahović. L’adolescente di 14 anni è stato arrestato nel cortile dell’istituto dagli agenti intervenuti sul posto. A dare conferma della notizia è stato lo stesso Ministero dell’Interno serbo. Nel comunicato si legge: “Tutte le pattuglie disponibili sono state inviate sul posto e hanno arrestato il minorenne, uno studente della settima classe”.

Ti consigliamo come approfondimento-Orrore in Egitto, una madre uccide e fa a pezzi il figlio per mangiarlo

Belgrado 14enne assalto scuola: comunicati della Polizia

Pomigliano furto scuolaUn primo comunicato ufficiale parlava di due vittime ma la Polizia ha poi confermato un bilancio molto più grave. In esso si legge: “Nella sparatoria avvenuta questa mattina presso la scuola elementare “Vladislav Ribnikar” di Vračar, sono rimasti uccisi otto bambini e una guardia giurata. Mentre sei bambini e un insegnante sono rimasti feriti e sono attualmente ricoverati nel Centro di emergenza e a Tiršova. Uno studente di questa scuola, K. K., sospettato di aver commesso questo crimine, è stato trovato e arrestato nel cortile della scuola. Tutte le Forze dell’Ordine sono ancora sul campo e stanno lavorando intensamente per far luce su tutti i fatti e le circostanze che hanno portato a questa tragedia”. Secondo fonti sanitarie citate dai giornali locali, tre feriti sono in terapia intensiva e una ragazza è in sala operatoria e i medici stanno lottando per salvarla.

Ti consigliamo come approfondimento-Tragedia allo zoo: bimbo di 6 anni troppo vicino alla gabbia del leone. Sbranato davanti ai genitori

Belgrado 14enne assalto scuola: testimonianze

Maturità scuola ragazzi studenti istruzione concorso bando Inps istituti tecnici superiori violenzaSecondo una prima ricostruzione della Polizia locale, l’adolescente si è presentato a scuola armato con una pistola di proprietà del padre. Qui avrebbe fatto fuoco contro il custode e guardiano e contro l’insegnante di storia. Il movente dietro alla tragedia per ora non è ancora chiaro. La Polizia non ha fornito ulteriori dettagli che sarebbero emersi durante l’interrogatorio del ragazzo. Secondo i media locali, il killer è Kosta K., uno studente della seconda media della scuola  “Vladislav Ribnikar” di Belgrado. Secondo testimoni, non era considerato un ragazzo problematico, ha ottimi voti e proviene da una famiglia agiata. Il ragazzo sarebbe figlio di un medico che ha due pistole registrare regolarmente. La sparatoria sarebbe avvenuta nell’atrio della scuola e in una delle aule dove è stato rinvenuto uno zaino contenente una pistola. Il ragazzino pare fosse in possesso di almeno cinque caricatori.

 

Uno studente ha raccontato: “All’inizio ho pensato che si fosse sentito qualcuno. Tutti hanno iniziato a urlare, c’è stato il panico generale, tutti hanno iniziato a correre, quando sono uscito l’ho visto, puntava la pistola contro tutti noi. Ho visto i bambini correre fuori dalla scuola, urlando. I genitori sono venuti, erano in preda al panico. Il ragazzo prima ha sparato all’insegnante e poi ha iniziato a sparare a caso.”