Andrea, morto a Sharm, domani rientra la salma. Italiani nel resort: “Abbiamo paura!”

0
158
bimbo morto sharm

Tragedia senza fine, quella della famiglia Mirabile. Stamattina la coppia è rientrata a Palermo, mentre per la salma del piccolo Andrea, 6 anni, ancora si dovrà aspettare. Tra venerdì e sabato è previsto l’arrivo. Ancora dubbi sull’intossicazione che li ha colpiti e che è risultata fatale al piccolo. Ma non finisce tutto qui.

Ti consigliamo come approfondimento – L’ultima fantasia di Denis Dosio: nella jacuzzi di un resort con otto modelli

Bimbo morto Sharm: la vacanza

vacanza, Bimbo morto SharmSharm El Sheikh. Meta egiziana esotica verso cui partono spesso gli italiani. Anche Antonio Mirabile, con Rosalia Manosperti e il piccolo Andrea. La famiglia si è recata in un resort molto rinomato per godersi le vacanze estive.

Ma le vacanze si sono presto trasformate in tragedia. Non si sa bene cosa avrebbero consumato, ma qualcosa è costato un’intossicazione molto grave. La donna, incinta di quattro mesi, si sarebbe già rimessa, mentre l’uomo sarebbe stato lungamente ricoverato in rianimazione.

Nulla da fare, invece, per il piccolo Andrea. Il piccolo non ce l’ha fatta.

Ti consigliamo come approfondimento – Muore cadendo nel pozzo alla sua festa di compleanno: il video choc diventa virale

Bimbo morto Sharm: il rientro

Maldive all you can stay, Bimbo morto Sharm

Si sarebbe subito attivata la Farnesina per garantire il rientro del piccolo e dei genitori. Le prime ipotesi, dopo il trasbordo della salma del piccolo al Cairo, erano di due mesi per il rientro. La diplomazia invece ha operato in maniera tempestiva.

Così i due genitori sono riusciti a rientrare oggi a Palermo. In attesa, ancora, per il rientro della salma. Si suppone tra venerdì e sabato l’arrivo del povero Andrea.

Rimangono ancora forti dubbi, che saranno sgomberati dall’autopsia. Cosa ha causato questa forte intossicazione? Ancora non si sa. Ma è bastato un alimento in un resort rinomato per rovinare vacanza e vita alla coppia.

Ti consigliamo come approfondimento – Ischia, maxi intossicazione in hotel: 25 ricoverati in ospedale

Bimbo morto Sharm: le paure di chi rimane

Bimbo morto SharmChi è rimasto al resort, però, ha ora il terrore di mangiare. Non è il primo caso di intossicazione alimentare, infatti. Nel mese di giugno molti sono stati i residenti con problemi dopo mangiato.

A confermarlo l’influencer Elisa Gilieri, che è stata recentemente in quel resort. “A giugno ho visto tanti non sentirsi bene”, ha affermato la ragazza. E infatti persone che rimettevano erano all’ordine del giorno. La scarsa igiene faceva il resto.

Chi rimane, ora, mangia fuori dal resort. Preferisce pagare un ristorante fuori per mangiare invece di consumare il pasto del resort. Complessivamente, i villeggianti sono preoccupanti, hanno paura di mangiare e lo faranno fuori dal resort.

Il terrore per cibi contaminati non si ferma solo al mangiato, ma anche al bevuto. Molte sono infatti le coppie che, dall’accaduto, hanno chiesto solo acqua imbottigliata e sigillata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 4 =