Birra contro il cancro? Un alleato davvero inaspettato

0
242
birra

Ebbene sì, la scoperta è merito del dipartimento di Farmacia dell’Università di Pisa. Una delle nostre bevande preferite, appunto la birra, può rivelarsi un alleato davvero prezioso nella lotta contro il cancro. Andiamo a scoprirne di più.

Birra contro il cancro: tu bevi e lui “muore di fame”

Funziona fondamentalmente così: i tumori si nutrono dei vasi sanguigni che gli stanno intorno. Impedire la proliferazione di nuovi vasi sanguigni vuol dire far morire di fame il cancro, che non troverà altro “cibo”. Così sarà costretto a recedere senza potersi sviluppare.

La proprietà che impedisce la proliferazione dei vasi sanguigni nelle zone malate si dice  antiangiogenica. E numerose capacità antiangiogeniche sono state riscontrate nello Xantumolo, uno degli elementi del luppolo della birra.

Da anni si cerca di combattere il cancro con le proprietà contenute negli alimenti che consumiamo tutti i giorni. Tra questi, la sperimentazione sulla birra sta dando risultati davvero interessanti. Dallo Xantumolo, infatti, si sta lavorando alla creazione di derivati ancora più efficaci, soprattutto nel combattere il cancro con un’azione a bassa tossicità.

Infatti è stato scoperto che due dei nuovi derivati dello Xantumolo brevettati, sono in grado di esercitare un’attività antiangiogenica ancora maggiore rispetto al principio naturale base dello Xantumolo e possiedono una capacità di riduzione dell’angiogenesi dell’80% in test sperimentali e sono risultati particolarmente efficaci nell’interferire con funzioni chiave della cellula endoteliale (cioè la struttura di base cellulare che costituisce i vasi sanguigni tumorali)”.

In pratica si contrasta la proliferazione, l’adesione, la migrazione, l’invasione e la formazione di strutture simil-capillari, che sono il nutrimento principale del tumore.

Birra: vizi e virtù di una bevanda famosa

Contrastare il cancro non è l’unica virtù della birra, che tra l’altro ha importanti proprietà benefiche ed è pure nutrizionalmente interessante. Ma non bisogna dimenticare che è una bevanda alcolica e a tutti i rischi di abuso si aggiunge anche un contenuto calorico non certo indifferente.
Quindi bevete sì, ma con moderazione. Per la vostra salute!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here