Birra Napoli: Peroni dedica la sua nuova birra alla città

0
155
birra napoli

Etichetta azzurra con su incisi i nomi di tutti i quartieri partenopei: è così che si presenta la nuova Birra Napoli. (Leggi anche: Luminarie 2018, Napoli sfida Salerno con le luci firmate Bulgari). La birra Peroni nasce nel lontano 1919, prodotta da antichi birrifici meridionali. Oggi, il legame con la realtà napoletana viene rafforzato ulteriormente dall’utilizzo di ingredienti esclusivamente campani: grano duro e malto d’orzo.

Birra Peroni e Napoli: la storia

birra napoliIl nesso tra la birra Peroni e la città di Napoli risale ai primi decenni del XX secolo. Nel 1924 fu inaugurato il primo birrificio di Bari e nel 1926 cominciarono varie acquisizioni in tutta l’Italia meridionale. Tra queste vi erano le Birrerie Meridionali di Napoli, uno storico marchio napoletano.

Furono fondate nel 1904 ed erano situate a Via Nuova Capodimonte, nel quartiere Stella. Nel 1955 furono smantellate, poiché Peroni decise di spostare la produzione a Milano. Il legame fra Peroni e Napoli si spezzò nel 2005, a causa dell’acquisizione della Peroni da parte della multinazionale SABMiller. 

Leggi anche: Guida Michelin 2019, è Napoli la provincia più stellata d’Italia

Birra Napoli: il progetto

Birra Napoli è un progetto ambizioso che ha come scopo quello di omaggiare il capoluogo partenopeo. La nuova birra sarà distribuita in tutta la Campania, in particolare nei circuiti della ristorazione.

Francesco Affinito, brand manager della Birra Peroni sostiene: “Si tratta di un progetto che ci rende particolarmente orgogliosi,. Così vogliamo rendere omaggio alla città di Napoli: non solo attraverso l’estetica della bottiglia, ma soprattutto con il prodotto stesso utilizzando ingredienti campani di prima scelta”.

Alla presentazione era presente anche il sindaco De Magistris che ha dichiarato: “Siamo molto contenti di quest’iniziativa, ancora una volta Napoli si dimostra attrattiva per investimenti commerciali di qualità”. Al termine della conferenza stampa, è stato possibile degustare la Birra Napoli al Maschio Angioino. Inoltre, è stata allestita anche una mostra fotografica presso l’Antisala dei Baroni al Maschio Angioino, a cura della responsabile del museo Birra Peroni, Daniela Brignone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here