Bollette troppo alte? Tutti i consigli per risparmiare

0
121
Bollette impianti

Le bollette sono spesso una nota dolente per molti cittadini. Con l’addio dell’estate, diamo il benvenuto all’autunno con nuovi rincari nella bolletta dell’energia elettrica. Soprattutto in Campania, conosciuta come terra del sole, durante la bella stagione il caldo costringe a un utilizzo smodato dei condizionatori, facendo lievitare le spese. Ecco quindi un elenco di consigli utili per riportare le nostre bollette a prezzi ragionevoli.

Ti consigliamo come approfondimento – Bonus 2019: tutte le agevolazioni al servizio delle famiglie

Bollette: con i condizionatori si paga il 28% in più

Bollette Per molte persone, l’unica soluzione per poter evitare bollette eccessive è rinunciare a beni secondari, come il condizionatore. Non occorre privarsi di queste comodità, anche perché i primi a soffrire il caldo sono bambini e anziani. È possibile risparmiare senza rinunciare a rinfrescare le proprie case. Per evitare l’aumento dei costi, non bisogna essere superficiali nell’utilizzo di questi apparecchi. Basta un po’ di accortezza.

Secondo alcune fonti, se i condizionatori sono usati in maniera eccessiva, si può incorrere in un aumento del 28% in bolletta. In un anno, senza l’istallazione di impianti di aria condizionata, il consumo è di 3.000 kWh, ovvero 640€ l’anno. Con un condizionatore, i consumi salirebbero a 3.795 kWh, pagando circa 800€ o più.

Ti consigliamo come approfondimento – Impianti di riscaldamento, scattano i controlli: multe fino a 2500 euro 

Consigli per risparmiare sulle bollette

bollette

Risparmiare non è impossibile. Occorre però essere molto attenti e non usare determinate apparecchiature con superficialità. Ecco alcune accortezze da tenere a mente:

  • Acquistare un condizionatore di un’ottima efficienza, come quelli di classe A, A+, A++ e superiori. Così facendo gli apparecchi riusciranno a garantire ottime prestazioni con consumi energetici contenuti, riducendo i costi. Inoltre, questi condizionatori diminuiscono l’impatto inquinante con l’ambiente esterno;
  • Impostare il condizionatore sulla funzione “deumidificazione” in alternativa al raffreddamento: i costi della bolletta diminuiranno del 13% circa;
  • Durante le ore più calde della giornata, si consiglia di evitare che i raggi del sole entrino in casa, così da permettere al condizionatore di raggiungere in fretta la temperatura ideale;
  • Per risparmiare fino al 6% dei costi totali è di fondamentale importanza chiudere porte e finestre per evitare che l’aria emanata dal condizionatore si disperda;
  • Pulire periodicamente il proprio condizionatore. Con la pulizia annuale dei filtri è possibile ridurre i costi fino all’8%. Inoltre, in tal modo, è garantito il funzionamento dell’impianto al 100% e ci si assicura anche di respirare aria pulita, per la salute.
Ti consigliamo come approfondimento – Taglio cuneo fiscale

Un cambiamento radicale

BolletteTali consigli consentono di abbassare i costi in bolletta di circa il 10%.

Da diverso tempo, inoltre, si parla di impianti fotovoltaici: impianti elettrici che sfruttano l’energia del sole per produrre energia elettrica. L’istallazione di tali pannelli sarebbe un cambiamento radicale nelle abitudini di consumo e nella spesa di moltissimi. Del resto, permetterebbe di sfruttare fonti di energia rinnovabile per risparmiare e rispettare l’ambiente. Molti cittadini campani hanno dimostrato una grande sensibilità al problema e si sono detti disposti a installare impianti fotovoltaici. Ci sono però ancora molti dubbi in merito ai costi da affrontare. Tuttavia, esistono realtà che rendono l’istallazione degli impianti fotovoltaici accessibile a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here