Omicidio Chiara Gualzetti, la confessione dell’amico: “Ho sentito una voce”

0
566
Bologna omicidio Chiara Gualzetti

Bologna omicidio Chiara Gualzetti, il sedicenne che è stato posto in stato di fermo ha confessato e ha ricostruito in modo lucido e preciso come è avvenuto il delitto. Tutt’altro che chiaro è il movente che ha spinto il ragazzo a compiere questo gesto. Il sedicenne avrebbe dato delle spiegazioni poco comprensibili; avrebbe detto agli inquirenti che sarebbe stato indotto da una voce superiore che gli ha detto di uccidere, ma non solo. Il sedicenne ha anche detto che Chiara avrebbe espresso il desiderio di morire. Un racconto, quindi, poco chiaro e che è al vaglio della Procura per i minorenni di Bologna. Gli inquirenti stanno valutando l’opzione di chiedere un accertamento psichiatrico.

Ti consigliamo come approfondimento – Denise Pipitone: “A casa la portai”. L’intercettazione schock mai trascritta!

Bologna omicidio Chiara Gualzetti: la scomparsa avvenuta di domenica

Bologna omicidio Chiara GualzettiLa triste storia di Chiara Gualzetti ha inizio alle nove di domenica mattina, quando la quindicenne si è allontanata dalla propria abitazione di Valsamoggia. Ai genitori aveva comunicato che si sarebbe dovuta incontrare con un amico nella zona dell’Abbazia di Monteveglio. Da allora non hanno più sue notizie. I familiari nel primo pomeriggio, preoccupati e allarmati, hanno allertato i carabinieri tanto che le ricerche erano già partite domenica sera. Non hanno portato, però, ad alcun risultato. Le speranze dei genitori, purtroppo, si sono infrante nel pomeriggio di ieri quando il corpo senza vita della ragazza è stato ritrovato in una zona boschiva a poche centinaia di metri dalla loro abitazione. Il cadavere della 15enne presentava ferite da arma da taglio e lividi.  

Le forze dell’ordine hanno concentrato le indagini sull’appuntamento di domenica mattina con quell’amico e sulle persone che potevano averla vista per ultima. C’è stato anche un tentativo da parte dell’amico di sviare i sospetti. Tuttavia, gli inquirenti hanno sentito il ragazzo fino a tarda notte in caserma a Bazzano e lì ha confessato. Per lui è scattato subito lo stato di fermo ed è indagato per omicidio.

Ti consigliamo come approfondimento – Novità nelle indagini sul caso Abbas: allargato il campo di ricerca del corpo

Bologna omicidio Chiara Gualzetti: la confessione del sedicenne 

moglie avvelena marito, ranzo donna accoltellata, Bologna omicidio Chiara GualzettiIl sedicenne, come riporta ANSA, durante l’interrogatorio ha confessato l’omicidio, ricostruendolo in modo lucido e preciso. Tuttavia, quello che non risulta essere ancora chiaro è il movente; il 16enne, infatti, avrebbe detto che a spingerlo sarebbe stata una ‘forza superiore’. Una specie di voce interiore che lo avrebbe indotto a uccidere la ragazza. Il racconto del ragazzo non finisce qui e, anzi, pare che si confonda. Il minorenne avrebbe affermato anche che Chiara avrebbe espresso il desiderio di morire. Ad ogni modo, la narrazione del 16enne è al vaglio della Procura e proprio quest’ultima sta valutando se chiedere o meno la perizia psichiatrica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 − due =