Bonus 200 euro partite iva: la guida completa per ottenerlo

0
134
bonus 550 euro, Natale 2022 spesa prezzi, bonus 200 euro partite iva Parlamentari vitalizio, bonus benzina 200 euro, Bonus 200 euro luglio, Venezia turisti multati pozzo, Superbonus fondi finiti,Bonus 200 euro luglio

Bonus 200 euro partite iva – Il Ministro dell’economia, Daniele Franco, ha finalmente firmato il decreto che sostiene il potere d’acquisto delle partite iva, il settore più svantaggiato e spesso più lontano da questi tipi di bonus. Il decreto aveva già ricevuto l’ok anche del Ministro del lavoro, Andrea Orlando. L’ultimo passaggio, prima della pubblicazione in Gazzetta ufficiale, è il controllo della Corte dei Conti. Questo servirà per valutare che il Bonus non sia incostituzionale. Ma ormai la sua erogazione è pressoché certa. In questo articolo troverete quindi tutte le informazioni necessarie per richiedere il bonus 200 euro partite iva.

Ti consigliamo come approfondimento – Arriva il bonus benzina da 200 euro: ecco chi può richiederlo e come averlo

Bonus 200 euro partite iva: tutti gli aggiornamenti

bonus 200 euro partite ivaÈ partito il conto alla rovescia per presentare la domanda per il bonus 200 euro per quasi 3 milioni di partite iva. Il bonus, previsto dal Decreto aiuti, può contare su un fondo previsto di 600 milioni di euro; circa il 20% di questo fondo è destinato ai professionisti iscritti alle casse di previdenza.

Potranno fare richiesta del bonus le partite iva che nel 2021 hanno dichiarato un reddito complessivo fino a 35.000 euro. Ma come si calcola questo reddito? Dal computo del reddito personale che viene poi assoggettato all’Irpef, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali, sono esclusi i TFR, il reddito della prima casa e le competenze arretrate sottoposte a tassazione separata.

Ti consigliamo come approfondimento – Fino a 200 euro se adotti un cane o un gatto, arriva il “Bonus Felicità”

Come richiedere bonus 200 euro partite iva

agenzia delle entrate circolare decreto ristori Inps Regione Campania reddito di emergenza, bonus donne disoccupate 2021, bonus affitti contributo fondo perduto, reddito cittadinanza sospesoPer richiedere il bonus 200 euro partite iva servono intanto alcuni prerequisiti. Il richiedente infatti deve:

  • Essere iscritto alla gestione previdenziale alla data di entrata in vigore del decreto aiuti (18 maggio 2022);
  • Alla stessa data la partita iva deve risultare attiva, l’impresa avviata e deve risultare almeno un versamento per la contribuzione dovuta alla gestione di iscrizione per la quale si chiede l’indennità.

Ogni professionista dovrà presentare la domanda al suo ente di previdenza. Ricordiamo che l’iscrizione all’ente di previdenza è obbligatoria. Sarà l’ente stesso a indicare le modalità di presentazione della domanda. Chi è iscritto a più casse di previdenza dovrà sceglierne solo una per inoltrare la domanda; chi è iscritto anche all’Inps dovrà inviare la domanda solo all’Inps. Le domande saranno accettate in base all’ordine cronologico di arrivo. Si prospetta quindi un nuovo click-day, quasi sicuramente a settembre. Questo serve per evitare che ci siano partenze anticipate da parte di qualche specifica categoria.

Ti consigliamo come approfondimento – Fino a 2000 euro per le famiglie, ecco a chi spetta il bonus

L’Inps e le casse previdenziali rendiconteranno al Ministero del lavoro il numero delle istanze accolte e sospenderanno i bonus quando i fondi da erogare saranno terminati. Ricordiamo infine che il decreto è incompatibile con le indennità una tantum previste per pensionati e dipendenti (artt. 31 e 32 del decreto aiuti).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 + quindici =