Negato bonus 200 euro agli insegnanti precari, Cisl Valle D’Aosta: “È una vergogna penalizzare i più fragili”

0
167
bonus 200 precari

Bonus 200 precari del settore scolastico esclusi dal sussidio. Il Cisl Scuola della Valle d’Aosta esprime il suo disappunto in un comunicato. Intanto i primi beneficiari stanno ricevendo il bonus sui propri conti correnti. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Sciopero taxi shock, Italia paralizzata per 48 ore: ecco quando e perché

Bonus 200 precari esclusi gli insegnanti a contratto determinato 

bonus 200 precari, insegnante variante covidIl bonus 200 è un beneficio offerto con l’ultima Legge Bilancio dal Governo ai dipendenti del settore pubblico per contrastare il caro-vita. Si tratta di una tantum ovvero di un incentivo che verrà erogato solo una volta a chi ne avrà diritto. L’indennità verra riconosciuta automaticamente ai beneficiari in busta paga senza nessun tipo di domanda. La nota dolente arriva però per i precari, in particolare del settore scolastico. Il loro contratto è infatti scaduto il 30 giugno. Non ricevendo alcuna busta paga dopo questa data per loro il bonus non sarà riconosciuto. Come sottolineato nella direttiva l’indennità verrà riferita al mese di paga di giungo e non prima. Un dettaglio che riduce considerevolmente la platea di beneficiari. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Il racconto di Marco, cameriere in un ristorante di lusso: “Turni pesanti e paga bassa, ce l’ho col sistema”

Bonus 200 precari senza indennità: il Cisl Valle D’Aosta si oppone 

bonus 200 precari, pallavolista truffato, pos bloccati oggiIl Cisl Scuola della Valle D’Aosta si è fermamente opposta a questa decisione ingiusta sottolineando la loro posizione in un comunicato ufficiale. “La Cisl Scuola Valle D’Aosta manifesta la propria forte contrarietà al fatto che gli insegnanti precari con il contratto determinato con scadenza al 30 giugno non potranno ricevere il bonus da 200 euro. Se teniamo conto del fatto che tanti insegnanti di ruolo e alcuni supplenti saltuari non al 30 giugno, riceveranno il bonus, come Cisl riteniamo che i precari al 30 giugno subiscono una vera e propria iniquità. Penalizzare, o peggio, dimenticare i più fragili contrattualmente è davvero grave, perché sono proprio costoro che necessitano di maggiori aiuti economici, stante il fatto che soffrono di instabilità lavorativa e, di conseguenza, retributiva e che, comunque, hanno un reddito inferiore a chi è di ruolo”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Egitto, squalo divora due donne: il video dell’attacco fa il giro dei social

Bonus 200: pubblicato calendario dei pagamenti 

bonus 200 precari Intanto arriva il bonus ai primi beneficiari aventi diritto. L’inps con l’ultima circolare pubblicata ha definito le linee guida per il bonus e un calendario con l turno di pagamenti. I primi beneficiari sono i pensionati con reddito annuo entro i 35mila euro. Per questi il bonus è già stato inviato e ricevuto sui propri conti postali e bancari. A seguire i beneficiari saranno i percettori del reddito di cittadinanza. Anche i lavoratori stagionali rientrano nel gruppo dei beneficiari. Ma questi sono una delle poche categorie a dover presentare una domanda scritta per ricevere il bonus. Servirà un’autodichiarazione inviata al proprio datore di lavoro che aggiungerà il bonus in busta paga al lavoratore. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − 13 =