Non solo bonus 600 euro: tutti gli incentivi in arrivo nei prossimi mesi

0
1271
bonus nido 2024 CARO 2024 bonus 600 euro bonus 200 euro dipendenti

Si continua a parlare di bonus 600 euro, e giustamente. Sia perché l’agevolazione è importante, sia perché è esentasse, sia perché è specifica per le bollette, che saranno il vero problema di questo inverno. Ma non c’è solo questo bonus sul tavolo del governo. Tra quelli già attivati e quelli che verranno forniti a breve, la crisi potrebbe essere davvero sinonimo di opportunità e di forti cambiamenti per molte famiglie, grazie agli incentivi del governo. Andiamo a fare una piccola panoramica su quelli che possono essere più utili.

Ti consigliamo come approfondimento – Bonus 200 euro per autonomi e professionisti. Ecco la guida completa per ottenerlo

Bonus 600 euro contro il caro bollette: le domande più frequenti

bonus 200 euro partite iva Parlamentari vitalizio, bonus benzina 200 euro, Bonus 200 euro luglio, Venezia turisti multati pozzo, Superbonus fondi finiti,Bonus 200 euro luglioEcco una piccola ricapitolazione sul bonus 600 euro, basata sulle domande più frequenti. È un bonus improprio, cioè un “fringe benefit” (come i buoni pasto) già disponibile la cui soglia è però stata aumentata a 600 euro dal governo Draghi. Lo possono richiedere al datore di lavoro tutti i lavoratori con busta paga, portando la bolletta (del gas, della luce dell’elettricità e anche dell’acqua) già saldata. Il contributo è fino a 600 euro (dai precedenti 250) e costerà allo stato circa 81 milioni di euro.

Bisogna ricordare inoltre che il bonus vale solo per il 2022. Starà al prossimo governo decidere se tenerlo, tagliarlo o modificarlo. Ma andiamo a vedere di quali altri bonus possono usufruire le famiglie italiane questo autunno.

Ti consigliamo come approfondimento – Bonus bollette, l’ultimo aiuto di Draghi

Bonus mobili 2022: come rinnovare casa con il 50% di sconto

Bonus immobili 2021Se la tua casa è o è stata (nel 2021) oggetto di ristrutturazione edilizia, allora è possibile un ulteriore rinnovamento con il 50% di sconto. È questo l’intento del bonus mobili 2022. Andiamo a vedere come funziona. Il bonus mobili 2022 (che si può aggiungere al bonus 600 euro) è una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi
elettrodomestici. Si parla di forni, di lavatrici e di grandi elettrodomestici, che rispettino una specifica classe energetica.

Quali sono gli interventi a cui può essere collegato il bonus? Si tratta soprattutto di:

  • Manutenzione straordinaria;
  • Ristrutturazione edilizia;
  • Restauro;
  • Manutenzione ordinaria.

Non sono compresi gli interventi volti ad aumentare la protezione della casa dalle infrazioni esterne.

È necessario utilizzare metodi di pagamento tracciabili e includere in fattura anche la manodopera. Il bonus può essere richiesto per un importo massimo di 10.000 euro per il 2022 e per un importo massimo di 5000 euro per il 2023 e il 2024, quindi gli interventi sulla casa possono essere anche programmati adesso.

Ti consigliamo come approfondimento – Bonus 200 euro per partite iva, ecco come funziona

Bonus Enel 2022: in arrivo un nuovo risparmio (oltre al bonus 600 euro)

Come risparmiare sull’energia oltre al bonus 600 euro? Arriva il bonus enel 2022. Il bonus Enel 2022 è un bonus specifico, dedicato ai clienti Enel Energia. Enel Energia intende premiare chi, nei mesi di ottobre, novembre e dicembre,  avrà saputo risparmiare rispetto all’anno precedente. Il bonus arriverà direttamente in bolletta e consisterà in 10 centesimi per ogni kWh risparmiato nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2022. Non bisognerà fare domanda: il bonus è automatico. L’incentivo vale per le forniture a prezzo fisso se il Pun (prezzo unico nazionale) sarà superiore ai 400 euro al MegaWatt ora.