Bonus affitti, il contributo a fondo perduto esteso a tutti i locatori: ecco a chi spetta

0
500
bonus affitti contributo fondo perduto

Bonus affitti contributo fondo perduto: è stato esteso a tutti i locatori contribuenti. Ma in cosa consiste e come è possibile ottenerlo? Nella Legge di Bilancio 2021 è stato inserito anche il bonus affitti, un contributo a fondo perduto destinato a quei locatori che decidono di ridurre il canone di locazione agli inquilini. L’Agenzia delle entrate, durante il IV Forum nazionale dei commercialisti ed esperti contabili, ha comunicato che l’erogazione spetterà a tutti i contribuenti.

Ti consigliamo questo approfondimento – Bonus donne disoccupate 2021: ecco come funziona e a chi spetta

Bonus affitti contributo fondo perduto: esteso a tutti i contribuenti

agenzia delle entrate circolare decreto ristori Inps Regione Campania reddito di emergenza, bonus donne disoccupate 2021, bonus affitti contributo fondo perdutoL’incentivo ha quindi l’obiettivo di aiutare coloro i quali si trovano in difficoltà economica a causa della pandemia. Per il bonus affitti sono stati stanziati 50 milioni di euro con la Legge di Bilancio, oltre ai precedenti 50 milioni messi a disposizione con il Decreto Ristori. Ma la vera novità è un’altra: da questo momento il bonus affitti potrà essere erogato a tutti i locatori, che siano essi soggetti Irpef che Ires. Il motivo di tale precisazione è riconducibile alla difficile individuazione dei beneficiari del bonus. La norma infatti indica solo la figura generica del locatore e non quella del destinatario dell’agevolazione.

Ma in cosa consiste precisamente il bonus affitti? Nella Legge di Bilancio 2021 è previsto quindi un incentivo a fondo perduto per i locatori che decidono di ridurre il canone di affitto agli inquilini. Il contributo è pari fino al 50% della riduzione del canone entro un limite di 1200 euro per locatore. 

Ti consigliamo questo approfondimento – Agenzia delle Entrate circolare Superbonus: risposte ai dubbi dei cittadini

Ma quali sono i requisiti per ottenerlo?

tasse, covid-19, bonus affitti contributo fondo perdutoPer ottenere il bonus affitti e il contributo a fondo perduto è necessario che:

  • Il proprietario dell’immobile riduca il canone di locazione;
  • L’immobile sia esclusivamente adibito a utilizzo abitativo, ovvero che faccia parte della categoria catastale A;
  • L’immobile si trovi in un comune ad alta tensione abitativa;
  • Che il locatario abbia come abitazione principale l’immobile per il quale si fa richiesta di bonus.
Ti consigliamo questo approfondimento – Bonus mobili ed elettrodomestici: ecco tutte le novità per il 2021

Sono esclusi invece gli immobili adibiti a:

  • Uffici e studi privati (categoria catastale A/10);
  • Scuole e uffici pubblici (appartenenti alla categoria catastale B);
  • Negozi, magazzini e laboratori (appartenenti alla categoria catastale C);
  • Stabilimenti industriali, alberghi, cinema e musei (appartenenti alla categoria catastale D);
  • Stazioni, porti e aeroporti (appartenenti alla categoria catastale E).

Per ottenere il bonus è necessario che il proprietario dell’immobile comunichi all’Agenzia delle entrate, in via telematica, la riduzione del canone di affitto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 5 =