Bonus benzina 2023, si tratta di circa 80 euro in più sulla Social Card

0
702
Bonus benzina 2023
Fanpage.it

Bonus benzina 2023: nel nuovo Decreto energia è stato introdotto un contributo economico di circa 80 euro per fare carburante. Ma non sarà un vero e proprio bonus carburante, ma un contributo economico che potrà essere utilizzato anche per il carburante.

Ti consigliamo come approfondimento-Nuova social card 2023: da oggi si può ritirare. Ecco come richiederla e come utilizzarla

Bonus benzina 2023 nel nuovo Decreto energia

carburante prezziCon il via libera del Consiglio dei ministri al nuovo Decreto energia, viene introdotto il bonus benzina. Si tratterebbe di un contributo economico dal valore di circa 80 euro da utilizzare per fare carburante. Tuttavia, leggendo quanto scritto nel provvedimento ci si rende conto che non si tratta di un vero e proprio bonus benzina. Infatti, il contributo può essere utilizzato anche per altre necessità. E paradossalmente, potrebbe succedere che a godere del bonus benzina siano quelle famiglie che non dispongono di autoveicoli o motocicli. Il Decreto energia ha ottenuto il via libera del governo Meloni nel pomeriggio di, ieri, lunedì 25 settembre. Il governo ha aumentato di 100 milioni di euro il tesoretto di 500 milioni stanziati la carta acquisti Dedicata a te. Tale carta ricordiamo può essere utilizzata per l’acquisto di beni di genere alimentare di prima necessità.

Ti consigliamo come approfondimento-Nuovo reddito di Cittadinanza, il Governo valuta di cancellare assegni agli occupabili

Bonus benzina 2023: circa 80 euro in più

Fonte Fanpage.it

Di conseguenza, per queste famiglie arriverà presto una nuova ricarica che si aggiunge ai 382,50 euro già accreditati sulla carta al momento della consegna. Si tratta di 100 milioni per 1 milione e 300 mila famiglie. Dovrebbe trattarsi di un importo vicino agli 80 euro,76 euro all’incirca. L’altra novità è che la carta acquisti Dedicata a te potrà essere utilizzata anche per fare carburante. Quindi non solo benzina quindi, ma anche gasolio, metano, gpl. Ciò vale non solo per l’importo che arriverà con la nuova ricarica. Infatti, riguarda anche per le somme ancora residue sulla carta. Per il momento, però, bisognerà attendere un decreto del ministro delle Imprese e del made in Italy, di concerto con il ministro dell’Economia e dell’Agricoltura. Tale decreto stabilirà l’ammontare del beneficio nonché gli altri dettagli sul funzionamento della misura.

Ti consigliamo come approfondimento-Shock in Sicilia: uomo da fuoco alla moglie e resta gravemente ferito

Bonus benzina 2023: ecco a chi spetta

Covid Cassa integrazione
Dalla pagina FB ufficiale dell’Inps

Come anticipato, non è detto che tutti i nuclei familiari che hanno beneficiato della carta Dedicata a te abbiano effettivamente esigenza di fare benzina. Queste famiglie potrebbero non disporre di un auto. Infatti, stiamo parlando di famiglie meno abbienti che potrebbero non avere la disponibilità economica per acquistarla. E non a caso il governo ha stabilito che il nuovo contributo potrà essere utilizzato anche per fare carburante. Si lascia aperta la possibilità di spendere i soldi accreditati per fare la spesa al supermercato.  Quindi, se con il bonus benzina si fosse voluto riconoscere un contributo a coloro che fanno più uso di carburante non sarebbe stato questo il modo. C’è il rischio di aver lasciato fuori persone con un reddito basso. Queste persone per una serie di circostanze potrebbero non essere riuscite ad avere accesso alla carta acquisti.

Sono stati inclusi invece chi è vero che si trova in uno stato di bisogno economico. Ma questi ultimi non avendo necessità di fare benzina non stanno pagando le conseguenze del caro prezzi.