Fino a 200 euro se adotti un cane o un gatto: ecco come funziona il “Bonus Felicità”

0
1354
bonus felicità Cuccioli cane gettati

Bonus Felicità – Fino a 200 euro se adotti un cane o un gatto dai rifugi o da qualche altra struttura autorizzata presente nel Comune. È questa l’idea attuata dal comune di Castel Mella, in provincia di Brescia, che potrebbe fare da apripista alle iniziative di molti comuni presenti sul territorio italiano. Andiamo a vedere come funziona e chi può richiederlo.

Ti suggeriamo come approfondimento – Animali al circo, Italia pronta a dire stop. Ecco la nuova legge delega

Bonus Felicità: ecco perché è importante

Cane strappa banconoteL’idea è venuta a Giorgio Guarneri, primo cittadino di Castel Mella, piccolo comune in provincia di Brescia. Lo scopo è quello di evitare, soprattutto d’estate, il sovraffollamento dei rifugi per animali presenti nel comune.

“Sono convinto che la risposta della cittadinanza sarà forte e convinta”, ha detto il sindaco. Questo è un modo anche per alleggerire il lavoro dei tanti volontari che si impegnano ogni anno nella difesa e nella cura di cani e gatti randagi o abbandonati. Il randagismo è un problema tanto importante quanto sottovalutato e tenerlo a bada è fondamentale per il benessere e la sicurezza delle città.

Ti suggeriamo come approfondimento – Emergenza caldo, gli animali sono in pericolo

Bonus Felicità: ecco come funziona e i requisiti per riceverlo

cani bagnini eroi,Si possono richiedere due tipi di bonus:

  • 100 euro se si adotta un cane o un gatto fino a un anno di vita
  • 200 euro se invece si adotta un cane o un gatto “anziani”.

Ovviamente chi li adotta dovrà farsi carico della loro cura e del loro mantenimento e ci sono requisiti specifici per l’adozione. Giusto per fare un esempio, gli animali non possono essere adottati da chi ha ricevuto condanne penali per maltrattamenti. Ma come poter fare richiesta?

Tutti i dettagli sono presenti sul sito del comune di Castel Mella. Vediamoli insieme.

Ti suggeriamo come approfondimento – Gatto in fin di vita salvato da un incendio

Bonus Felicità: ecco come poter fare richiesta

salva gattini video
Fonte: Instagram

Come detto, tutte le informazioni sono presenti a questo link sul sito del Comune. Il titolo della delibera, attiva dall’inizio di agosto, è: “Bando per l’erogazione di un contributo finalizzato all’adozione di cani e gatti abbandonati e ricoverati presso strutture autorizzate, per animali adottati dal 01/01/2022 al 31/12/2022”.

Nel sito sono presenti sia il bando che il modello della domanda. La domanda va inoltrata entro il 31 dicembre 2022 e sarà valida per un’adozione effettuata durante quest’anno. Ricordiamo che vanno adottati cani o gatti presenti nelle strutture già attive sul territorio comunale. Un piccolo ma grande gesto che può essere d’ispirazione per tantissimi comuni italiani e magari chissà per una proposta di legge sul territorio nazionale.