Bonus da 40 euro per vaccinatori: accettati anche i pensionati

0
245
Bonus vaccinatori

Bonus vaccinatori – è partito il reclutamento dei medici a tariffa oraria per la somministrazione del vaccino anti-Covid. In caso di necessità, saranno prese in considerazione anche le richieste del personale in pensione. Il bonus orario aggiuntivo varia in base alla specializzazione di chi svolgerà la mansione.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, attivate prenotazioni per vaccino anti-Covid destinato a over 80

Bonus vaccinatori: il flop del bando del Commissario Arcuri

Bonus vaccinatoriBonus vaccinatori – Lo scorso dicembre è stato emanato un bando per il reclutamento di 15mila operatori sanitari. Circa 3mila medici e 12mila tra infermieri e assistenti, sarebbero stati destinati alla task force del vaccino anti-Covid. La problematica è insorta nel momento in cui a presentare domanda sono stati 12mila medici in più e 7.600 infermieri in meno. Rimanere nel budget assegnato, in questo caso, diventa più difficile. Sostituire un medico con un infermiere costa più del doppio. E con una domanda così alta da parte del personale medico a fronte di quello infermieristico, non sarebbe economicamente possibile assumere più medici. Ecco perché il Commissario Arcuri sta rivalutando i parametri di assunzione. Tuttavia, nonostante l’immane sforzo per prepararsi all’imminente profilassi di massa, i vaccinatori sono sempre in minoranza.

Ti consigliamo come approfondimento – Speranza annuncia: “L’Ema dà l’ok per il vaccino AstraZeneca”

Bonus vaccinatori: l’incentivo orario per i nuovi arruolati

Bonus vaccinatoriBonus vaccinatori – i numeri del personale reclutato dal bando di Arcuri non sono ancora stati resi noti. Secondo le ASL romane, nonostante il grande numero di risposte al bando, i medici assunti non basteranno. Così, il Sistema Sanitario Regionale ha generato un ulteriore bando sul reclutamento di personale a tariffa oraria. Coloro che presteranno servizio all’Asl Roma 2 saranno pagati 40 euro l’ora. Chi invece è specialista e lavorerà presso l’Asl Roma 4, sarà remunerato con 60 euro l’ora. Per l’occasione, e in caso di estrema necessità, anche le domande dei medici pensionati verranno prese in considerazione. L’arruolamento comincerà a dare i suoi frutti a partire dall’8 febbraio. Da quel giorno gli 89 centri vaccinali del Lazio cominceranno a somministrare le dosi agli over 80. Il lavoro del personale assunto diventerà prezioso quando, in seguito, la vaccinazione diventerà di massa. Nei prossimi mesi, infatti, sono previste circa 3.700 somministrazioni al giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

7 − 7 =