Bonus verde 2021, 1800 euro senza ISEE fino al 31 dicembre: ecco come ottenerlo

0
932
Bonus facciate addio

Il bonus verde 2021 rientra tra le agevolazioni volute dal premier Draghi. La data di scadenza è il 31 dicembre 2021 e si potrà beneficiare di 1800 euro a prescindere dal proprio ISEE. Si potrà fare richiesta all’Agenzia delle Entrate. La somma di denaro non verrà erogata come denaro, ma in una detrazione Irpef (quindi sconto sull’imponibile Irpef) da suddividere in 10 anni.

Ti consigliamo come approfondimento – Cashback addio? Arriva il bonus bancomat 2021! Ecco come avere fino a 480 euro

Bonus verde 2021: Draghi riconferma l’agevolazione

bonus verde 2021Il bonus verde 2021 è stato riconfermato anche per l’anno in scorso. L’agevolazione è stata messa a disposizione dei cittadini già con la legge di bilancio del 2017. È stata prorogata anche negli anni a seguire, e per quest’anno la scadenza è fissata al 31 dicembre. Bisognerà attendere gli inizi del prossimo anno per verificarne la presenza anche nella legge di bilancio del 2022. L’agevolazione è indirizzata a tutti coloro che vogliono apportare migliorie a terrazzi, aree verdi, balconi e aree scoperte dei condomini. Non è prevista una soglia ISEE per l’erogazione del bonus di 1800 euro. Tuttavia, non potranno usufruirne i titolari di Partita IVA e le imprese assoggettate all’IRES (Imposta sul reddito delle società). Il pagamento delle spese deve avvenire attraverso strumenti che consentono la tracciabilità delle operazioni (per esempio, bonifico bancario o postale)

Ti consigliamo come approfondimento – Bonus spesa 2021, fino a 700 euro per tutte le famiglie italiane: ecco come poterne usufruire

Bonus verde 2021 senza ISEE: in cosa consiste?

bonus verde 2021Il bonus verde 2021 non verrà erogato sotto forma di denaro. L’incentivo, infatti, è stato concepito come un rimborso spese effettuate per interventi e lavori per la propria abitazione. “La detrazione va ripartita in dieci quote annuali di pari importo e va calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. Pertanto, la detrazione massima è di 1.800 euro (36% di 5.000) per immobile”. Così è riportato nella sezione apposita del sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate.

Lo scopo di questo benefit, accessibile esclusivamente dalle persone fisiche, è quello di aiutare coloro che vogliono risistemare le aree esterne degli immobili. Si parla, quindi, di calpestio in zona verde e della realizzazione di pareti verdi verticali. Tra gli altri interventi ammessi dal bonus, con una detrazione Irpef al 36%, vi sono anche:

  • Realizzazione di giardini pensili;
  • Realizzazione di coperture a verde;
  • Realizzazione di pozzi e sistemi di irrigazione.
Ti consigliamo come approfondimento – Bonus genitori separati e divorziati, fino a 800 euro al mese: ecco come richiederlo

Bonus verde 2021: requisiti specifici

bonus verde 2021Il bonus verde 2021 da 1.800 euro non richiede un tetto massimo ISEE per la presentazione della domanda. Con qualsiasi soglia reddituale, si potrà usufruire della detrazione al 36% delle spese sostenute, senza superare la soglia dei 5.000 euro. Tuttavia, quest’agevolazione voluta dal Governo presenta alcuni specifici requisiti da rispettare. Tra questi:

  • Tutti gli interventi, indicati sia nella Legge di Bilancio 2021 sia nell’emanato dell’Agenzia delle Entrate, devono essere realizzati su edifici preesistenti. Per questo motivo, non sono ammesse nuove costruzioni. Fanno eccezione solo gli interventi realizzati sulle pertinenze;
  • I richiedenti del bonus verde 2021 potranno accedervi solo ed esclusivamente se in grado di portare questo incentivo in detrazione Irpef.

Per ottenere il bonus verde 2021 serviranno:

  • Fatture e ricevute fiscali e documentazione che attesta il pagamento delle spese;
  • Autocertificazione che attesta che l’ammontare delle spese sulle quali è calcolata la detrazione da parte degli aventi diritto non vada oltre il limite massimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × due =