Briatore e Sorbillo faccia a faccia a Porta a Porta, nessuno scontro solo complimenti

0
53
Briatore sorbillo porta a porta
Fonte: Facebook

Briatore Sorbillo Porta a Porta, il faccia e faccia si è concluso con nulla di fatto. Dopo giorni di scontri i due si scambiano complimenti e consigli. Sorbillo dopo aver difeso il prezzo delle pizza napoletana ha fatto l’in bocca al lupo a Briatore per l’apertura della sua pizzeria. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Napoli, i pizzaioli rispondono a Briatore: “Oggi pizza a portafoglio gratis!”

Briatore Sorbillo Porta a Porta: il contorno in diretta televisiva 

Briatore sorbillo Porta a Porta, Pizza gratis contro Briatore
Dal profilo Facebook di Gino Sorbillo, e da quello Twitter di Flavio Briatore

È stata la trasmissione di Bruno Vespa a mettere faccia a faccia i due protagonisti della polemica social che inferiva da giorni sul web. Dopo le accuse di Briatore per la pizza napoletana considerata da lui troppo poco costosa e dagli ingredienti non ricercati, i napoletani si sono difesi dalle accuse. In particolare è stata Sorbillo in Via dei Tribunali che ha regalato per un giorno la sua pizza ai passanti difendendo la pizza napoletana e la sua tradizione. Una carica e una foga che si sono in parte sgonfiate durante la diretta televisiva di ieri sera. Sorbillo ha sottolineato sin dall’inizio la storia e la tradizione dietro la semplicità della pizza napoletana. 

“il problema non è a quanto viene venduta la pizza, perché ci sono ingredienti straordinari che il cliente può scegliere o meno. Può anche prendere una classica margherita che Briatore ha in carta a 15 euro. Il problema è precisare che la nostra pizza tradizionale è un piatto completo e può essere buona anche se sempliciotta come la facciamo noi”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Briatore vs Pizzaioli napoletani, sono troppo economici: “Io sono un genio e voi non lo siete”

Briatore Sorbillo Porta a Porta: la difesa dell’imprenditore piemontese 

briatore pizza napoli, Briatore sorbillo porta a porta
Dal profilo IG ufficiale di: Flavio Briatore

Briatore ha iniziato la sua difesa affermando che le sue dichiarazioni che hanno acceso la polemica siano state solo una risposta alle accuse per la sua pizza. Già prima della polemica infatti sul web era già pieno di influencer e non che si registravano mentre andavano a mangiare la pizza di Briatore per il costo di 65 euro. La challenge quasi diventata virale aveva causato molte critiche all’imprenditore e ai suoi prezzi. Stessa dinamica che qualche anno fa accadde con la pizza di Cracco. Briatore ha tenuto a difendere e spiegare i motivi dei suoi prezzi. 

“Io non pretendo di essere un pizzaiolo ma abbiamo fatto dei ristoranti, dove dentro c’è anche la pizza. Abbiamo affitti carissimi, da via Veneto a Roma alla via di Harrod’s a Londra, noi abbiamo fatto un upgrading di pizza in un luogo dove c’è il dj dalle dieci di sera alle due del mattino. Non è l’ingrediente che costa, è tutto il resto. Il cliente è variegato può venire da noi o andare da Sorbillo. L’importante che la pizza sia buona. La differenza può essere la location. Viva la pizza e basta”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Flavio Briatore sconfigge il Covid-19 e pure la pizza “democratica”

Briatore Sorbillo Porta a Porta: un nuovo locale a Napoli 

Bruno Vespa gaffe, Briatore sorbillo porta a porta
Fonte: Bruno Vespa (profilo facebook)

I toni della discussione sono sempre stati pacati e giocosi. Alla fine degli interventi Vespa ha perfino ironizzato di far aprire ai due una pizzeria in società a Napoli. Sorbillo ha lasciato la possibilità aperta “Non si può mai sapere, magari vediamo”. Alcuni giorni fa dopo la polemica era trapelata una notizia mai davvero confermata della volontà di Briatore di aprire una pizzeria con il suo marchio a Napoli. Un’idea che a causa della polemiche molti partenopei non avevano visto di buon occhio. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sette + cinque =