Brusaferro dell’Iss: “Covid 19 nuova impennata. Restiamo in allerta!”

0
76
Brusaferro covid 19

Brusaferro covid 19: nella conferenza stampa organizzata al ministero della Salute, il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro ha espresso le sue preoccupazioni sulla questione dei contagi. Preoccupazione alimentata anche dall’aumento costante dell’indice Rt. Tale indice oggi si attesta a 1,09.

Ti consigliamo come approfondimento – Nuovo Dpcm approvato in Cdm: ecco cosa cambierà in Italia dal 16 gennaio

Brusaferro covid 19: “Dobbiamo stare sempre molto attenti”

Brusaferro covid 19
Screenshot da Youtube

L’Europa è sempre in piena pandemia e ciò vuol dire che dobbiamo stare molto attenti a adottare tutte le misure nazionali e europee per poterla controllare. L’Italia è in fase di ricrescita ma di crescita lieve e grazie alle misure non ci troviamo di fronte a impennata della curva”. Queste le parole di Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss, alla conferenza stampa organizzata al ministero della Salute. Parole asciutte dalle quali traspare una certa dose di preoccupazione.

C’è una crescita in quasi tutte le regioni. Non c’è comune d’Italia che non abbia segnalato dei casi quindi il virus circola in tutte le aree del paese”, ha specificato il Presidente dell’Iss. “La curva dell’occupazione dei posti letto in terapie intensiva e area medica si è un po’ fermata, quindi siamo ancora in una fase di stabilità. Tuttavia, molte sono le regioni a ridosso della soglia critica ed è quindi opportuno agire tempestivamente”. Infine, Brusaferro si sofferma sull’aumento dell’indice Rt, da cinque settimane a questa parte, che si attesta a 1,09.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid, 30.000 saturimetri gratis nelle farmacie italiane: ecco a chi spettano

“1 milione di vaccinati” l’annuncio del premier su Facebook

conte dpcm zona arancione brusaferro covid 19
Dal profilo Facebook ufficiale di Giuseppe Conte

La notizia dell’aumento dei contagi, oggi, seppur preoccupante e seria, fa meno paura rispetto al passato. La motivazione è da ritrovare nell’avvento dei vaccini e dell’avvio della campagna vaccinale. A tal proposito, Giuseppe Conte annuncia che son stati effettuati 1 milione di vaccini.

Un milione di italiani ha ricevuto il vaccino anti-covid”, inizia così il post del premier su Facebook. “Un sentito ringraziamento a tutti i cittadini e al nostro SSN per la risposta straordinaria. L’Italia è prima in UE per numero di persone vaccinate. Un dato incoraggiante che ci spinge ad andare avanti così, mantenendo sempre alta la guardia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × cinque =