Cacciato dal colloquio di lavoro: il motivo? Ha un pene gigantesco

0
111
Cacciato colloquio di lavoro

Cacciato colloquio di lavoro: il motivo? Ha un pene gigantesco. Tuttavia, nell’andare a trattare di questa vicenda – che ha dell’assurdo – è opportuno andare per gradi e raccontare tutto dall’inizio. Joe, questo il nome del protagonista della vicenda, si era presentato a un colloquio di lavoro con tante buone speranze, ma i suoi futuri datori di lavori pensavo che stesse avendo un’erezione e per questo l’hanno cacciato.

Ti consigliamo come approfondimento – Shock al Policlinico, studentessa 20enne stuprata da infermiere durante il turno di notte!

Cacciato colloquio di lavoro: il programma My massive cock

Cacciato colloquio di lavoroAnzitutto, è opportuno dire che questa vicenda è stata portata alla ribalta da un programma trash di Channel 4, My massive cock. Nel suddetto programma si alternano tante storie di uomini plusdotati e delle loro difficoltà quotidiane. Difficoltà che si estendono soprattutto nel campo delle relazioni interpersonali e che, nella maggior parte dei casi, hanno come soluzione un’unica ed un’unica cosa soltanto: un intervento di riduzione del pene.

Ti consigliamo come approfondimento – Sentenza shock, giudice respinge denuncia di violenza di una donna: “Indossava abiti provocatori!

Cacciato colloquio di lavoro: la storia di Joe

frattura del peneFatta questa doverosa premessa, si passi a raccontare la sfortunata storia di Joe. Joe racconta di avere un pene lungo quanto il suo avambraccio. A raccontarlo è stesso il ragazzo: “È più spesso del mio avambraccio, ha un diametro di circa 18 centimetri”. Questa sua peculiarità lo ha costretto ad indossare delle mutande particolari, che hanno una tasca. Tuttavia, questo suo accorgimento non è bastato per garantirgli il posto di lavoro.

Ti consigliamo come approfondimento – Uomo rimane incastrato col pene nel peso di un bilanciere: liberato col flex dopo 3 ore!

La reazione degli esaminatori

Lavoro concorso poste italiane, reskilling e upskillingCome è stato già raccontato, l’esito del colloquio di lavoro non è andato a un buon fine. Ma quale è stata la reazione degli esaminatori? Joe lo racconta così:
La risposta che ho ricevuto da chi ha tenuto il colloquio è stata “Non ti daremo il lavoro. Ti riteniamo un buon candidato, ma a causa delle tue dimensioni pensavamo si stesse verificando qualcosa di “inappropriato” là sotto”.
L’unica soluzione possibile, infine, racconta Joe al programma, è quella di ricorrere a un intervento chirurgico per la riduzione delle dimensioni. In questo modo, forse, dovrebbe raggiungere delle grandezze accettabili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti + 18 =