Il cadavere ritrovato nella notte è di Antonio Natale, il giovane scomparso

0
132
Cadavere ragazzo ritrovato
Dalla pagina Facebook del programma Tv "Chi l'ha visto?"

Cadavere ragazzo ritrovato nella periferia di Caivano: è Antonio Natale, il giovane scomparso dal 4 ottobre. La notizia è arrivata nella serata di ieri dopo l’ufficialità data dalla Procura di Napoli Nord. Sulle cause e sulla data della morte sono ancora in atto gli accertamenti del caso.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, macabro ritrovamento in un B&B: trovato un cadavere. Si indaga

Cadavere ragazzo ritrovato: è Antonio Natale

Cadavere ragazzo ritrovato
Dalla pagina Facebook del programma Tv “Chi l’ha visto?”

Le ricerche del giovane Antonio Natale di Caivano si sono concluse. Infatti, nel pomeriggio di ieri è stato ritrovato il suo cadavere nella periferia di Caivano, in provincia di Napoli. Il giovane di 22 anni era scomparso dal 4 ottobre. Nella serata di ieri la Procura di Napoli Nord, che indaga sull’accaduto, ha reso noto il nome del cadavere ritrovato. Le Forze dell’Ordine indagano nel frattempo sulle cause e sulla data del decesso. Nei prossimi giorni ci saranno sicuramente aggiornamenti a seguito dell’autopsia. Dalle prime indiscrezioni trapelate pare che il ragazzo sia stato ucciso e la data della morte dovrebbe risalire al giorno della scomparsa. Il cadavere è stato ritrovato nelle campagne di Caivano, nei pressi di un campo rom. Il ragazzo era scomparso, come detto, il 4 ottobre per andare a comprare dei vestiti di un amico, ma non era più tornato.

Ti consigliamo come approfondimento-Macabra scoperta in una villa: trovati corpi decomposti di un’intera famiglia

Cadavere ragazzo ritrovato: la madre ne era certa

Fonte Ansa

Il giovane era tornato da poco in Italia e il giorno della scomparsa era uscito a fare alcuni acquisti con un amico. Tale versione è stata confermata dalle telecamere di alcuni negozi, ma poi all’improvviso è sparito nel nulla. La madre denunciò immediatamente l’accaduto ai carabinieri e l’amico venne ascoltato dagli inquirenti. Il ragazzo raccontò di aver accompagnato il giovane Antonio Natale in via via Atellana e di averlo lasciato nella zona cosiddetta del Bronx. A questa versione la madre, però, non ha mai creduto. Alcuni familiari hanno raccontato che qualche giorno prima i due ragazzi avevano litigato violentemente. A quella discussione parteciparono anche uno zio e un cugino dell’amico, che da quel momento sono spariti dalla circolazione. La madre, da allora, era sempre più convinta che il figlio fosse stato ammazzato e che il corpo fosse fatto sparire. Alla fine, la conferma della sua morte è arrivata.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × uno =