Calciomercato, ecco tutte le pagelle delle big di Serie A

Top Juve, Risorge Milano, male Napoli e Lazio

0
321
calciomercato
foto dal sito calciomercato.com

Stop al calciomercato 2018! Il gong è suonato alle 20.00 e i giochi sono fatti. È stato un calciomercato a dir poco spettacolare. Il mercato italiano è tornato prepotentemente alla ribalta in un anno in cui nelle altre leghe è successo veramente poco. Proviamo a fare un’analisi lucida di questa campagna trasferimenti appena conclusa e stilare le pagelle.

 Calciomercato: Promossi Juventus e Inter su tutti

calciomeractoJuventus voto 9.5: non poteva essere altrimenti per la squadra che ha portato in Italia il giocatore più forte al mondo. Non a caso l’acquisto di Cristiano Ronaldo è definito da tutti il “colpo del secolo”. Ma non solo. Ronaldo insieme agli acquisti di Cancelo, Emre Can e il ritorno di Bonucci vuol dire solo una cosa: puntare seriamente alla Champions League. La coppia Perin-Szczesny pare dare sufficienti garanzie per non far rimpiangere eccessivamente l’addio di Gigi Buffon. Mezzo voto in meno solo per essere stati costretti a cedere il promettente Caldara al Milan per esigenze di mercato. Clamorosa la rescissione con Marchisio di stamane.

Inter voto 8.5: mercato importante e intelligente dei neroazzurri. Forse il migliore degli calciomercatoultimi anni. De Vrij e Asamoah a parametro 0 e il prestito di Keita sono operazioni importanti dal punto di vista tecnico ma soprattutto considerando il risparmio economico. A questi si aggiungono Nainggolan, Politano, Lautaro Martinez e Vrsaljko. I mancati riscatti dolorosi di Cancelo e Rafinha sembrano lontani ricordi. Sta nascendo un Inter solida che si appresta ad essere, forse, la prima antagonista della Juve.

calciomercatoRoma voto 7,5: calciomercato veramente scoppiettante per il d.s. Monchi. Ben 11 acquisti: Bianda, Pastore, Kluivert, Cristante, Marcano, Mirante, Coric, Santon, Zaniolo, Olsen e N’Zonzi. Tanti giovani di qualità con qualche giocatore più esperto. Dolorosa ma da capolavoro economico la cessione al Liverpool di Allison per 75 mln. Un aspetto negativo? Forse troppe scommesse.

Milan voto 7: dall’incubo dell’esclusione dall’Europa League al grande entusiasmo generatocalciomercato dal mercato. Dopo l’avvicendamento societario il cambio di marcia. Halilovic, Caldara, Bakayoko, Castillejo, Laxalt ma soprattutto Gonzalo Higuain hanno rigenerato la piazza rossonera. Lottare per un piazzamento Champions non è più utopia.

Bocciati: Ancelotti non può bastare al Napoli

calciomercatoNapoli voto 5.5: aver riportato in Italia uno degli allenatori più vincenti al mondo non può bastare se poi non si fa un mercato all’altezza. Considerando anche i rinforzi dalle altre big, Verdi, F.Ruiz , Maret , Malcuit e Ospina non sembrano essere sufficienti per poter continuare a contendere lo scudetto alla Juve. I tifosi lo sanno e le curve sono in “guerra” con il Presidente De Laurentiis. Delusi soprattutto dal miraggio Cavani e dalla separazione da Sarri, gestita malissimo.

Lazio voto 5: De Vrij lasciato andar via a costo 0 sostituito con Acerbi. A centrocampo arrivano Badelj, Correa e la scommessa Berisha. Forse poco per cercare di ripetere quanto di buono fatto la scorsa stagione. Le altre si sono rinforzate meglio in chiave Champions. Importante aver tenuto Milinkovic-Savic. Ma vedremo con che testa il serbo affronterà la stagione dopo essere stato vicino a Juve, Real Madrid e Manchester United.

Atalanta voto 4,5: pesano tantissimo le partenze già programmate di Caldara, Spinazzola, Cristante e Petagna. In pratica la spina dorsale della squadra rivelazione dello scorso anno. Pasalic , Zapata e Rigoni non sono sufficienti considerando anche l’impegno europeo. Gasperini furibondo con la società: “Mercato triste. Rosa non competitiva. Forse ci vuole un allenatore più bravo di me”

Questa è la nostra analisi. Voi concordate? Fateci sapere le vostre pagelle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here