Camilla Canepa morta dopo vaccino AstraZeneca: soffriva di piastrinopenia

0
157

Camilla Canepa malattia – svelata la causa che ha portato la 18enne di Genova alla morte. I riflettori sono stati immediatamente puntati su una possibile correlazione con il vaccino AstraZeneca, assunto poco tempo prima del decesso. Tuttavia, si è ignorato un altro fattore fondamentale per il triste lutto: la ragazza stava assumendo dei farmaci per una terapia ormonale.

Ti consigliamo come approfondimento – AstraZeneca: morta la 18enne genovese colpita da trombosi post vaccino

Camilla Canepa malattia: “Patologia non comunicata”

camilla canepa malattia
Fonte: Corriere della Sera

Camilla Canepa è la 18enne proveniente da Sestri Levante, Liguria, morta il 10 giugno all’Ospedale San Martino di Genova. Era stata ricoverata cinque giorni prima a causa di una trombosi che non le ha lasciato via di scampo. Il 25 maggio la ragazza ha volontariamente aderito alla campagna di vaccinazione, ricevendo la prima dose del farmaco AstraZeneca. È stato il vaccino a provocare il decesso? Questa è la domanda che in tanti si pongono e, forse, una correlazione c’è. Da ciò che risulta attualmente, Camilla non aveva indicato, nel modulo di prenotazione, di star seguendo una terapia ormonale. Infatti, soffriva di piastrinopenia auto immune, ovvero carenza di piastrine all’interno del sangue. Secondo il protocollo del Ministero della Salute, è necessario accertarsi dello stato delle piastrine prima di effettuare la vaccinazione poiché può causare casi di trombocitopenia. In sostanza, Camilla avrebbe dovuto ricevere un altro farmaco anti-Covid, e non l’AstraZeneca.

Ti consigliamo come approfondimento – Il Cts vieta il vaccino AstraZeneca negli under 60: i virologi concordano

Camilla Canepa malattia: i genitori donano gli organi

Nulla è ancora dato per certo. Le cartelle cliniche devono ancora essere controllate a fondo, e le indagini delle Autorità proseguono senza sosta. Nel frattempo i genitori della 18enne, nonostante il terribile lutto, si sono immediatamente resi disponibili per compiere una buona azione. Gli organi di Camilla verranno donati a cinque persone, e saranno indispensabili per salvare loro la vita. La ragazza continuerà a vivere attraverso gli altri, e il ricordo di lei resterà sempre in piedi. Il Presidente della Regione Liguria, i cittadini di Genova e di tutta Italia si stringono attorno alla famiglia della giovane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 + dodici =