Napoli, maxi-blitz anticamorra a Pianura: 29 indagati per droga e omicidio

0
1118
Camorra Pianura

Camorra Pianura: questa mattina in corso un’operazione della Polizia di Stato contro la camorra nel quartiere napoletano. La Procura ha emesso diversi provvedimenti cautelari per associazione mafiosa, tentato omicidio e traffico di droga. Gli arresti arrivano dopo l’omicidio di Andrea Covelli e delle denunce del parroco del quartiere, Don Antonio Coluccia.

Ti consigliamo come approfondimento-Camorra, ancora minacce a don Patriciello. Trovato un cartello minatorio: “Bla bla bla per adesso”

Camorra Pianura: maxi operazione della Polizia

Roma assalto portavalori, salerno carri armati, Napoli incidente camion, campania esplosione commissariato,Tragedia funivia Stresa, Concorso Polizia Municipale Bacoli, Veggente tedesco Madeleine McCann, Napoli bambino caduto, Verona mamma uccide figlie, Catania donna nuda, milano violenze capodanno, incidente brescia,Alle prime luci di questa mattina è partita una maxioperazione contro la camorra nel quartiere napoletano di Pianura. Infatti, la Polizia di Stato ha eseguito alcuni arresti, tra cui il fratello di Andrea Covelli, ucciso qualche giorno fa. I provvedimenti emessi dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli-Direzione Distrettuale Antimafia sono 29. I reati contestati sono diversi. Il Gip ha emesso provvedimenti ad associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione, detenzione e porto di armi da fuoco. Inoltre, sarebbero stati contestati anche associazione finalizzata al traffico e alla distribuzione di sostanze stupefacenti. Ovviamente tutti questi reati tutti sono aggravati dal metodo mafioso. Il blitz ha colpito i due gruppi criminali dell’area, ovvero i Calone-Marsicano-Esposito e i Carillo-Perfetto. Le indagini continueranno e potrebbero portare all’arresto di altre persone ritenute collegate ad alcuni clan camorristici.

 Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, duro colpo alla Camorra: arrestate 31 persone e sequestrati 25 mln

Camorra Pianura: omicidio di Andrea Covelli

poliziotto uccide figlio,L’operazione anticamorra è scattato pochi giorni dopo l’omicidio di Andrea Covelli, il ragazzo di 27 anni sequestrato e ucciso a Pianura. Andrea Covelli era un venditore ambulante di fuochi d’artificio disponibile con tutti. Il 27enne non aveva precedenti penali, ma aveva subito alcune aggressioni nei mesi precedenti. Andrea Covelli scomparve nella notte del 29 giugno, a Napoli nel quartiere di Pianura. Nel pomeriggio di venerdì 1° luglio, in un’area periferica di Pianura, è stato rinvenuto il suo cadavere. Secondo le ricostruzioni Il 27enne sarebbe salito sul loro mezzo come passeggero, mentre l’altro della coppia si sarebbe messo alla guida dell’Sh 150 del giovane. I tre sarebbero stati ripresi, ancora, mentre si dirigevano dal bar di Soccavo a Pianura. Molto probabilmente il ragazzo conosceva i due a bordo della moto e che sia stato attirato in una trappola. Alcune immagini di videosorveglianza hanno confermato le indiscrezioni.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli: maxi bltiz anti-camorra ad Acerra. 26 arresti, sgominati 2 clan!

Camorra Pianura: parla don Antonio Coluccia

Dalla pagina Facebook “Opera don Giustino, fondata da don Antonio Coluccia SDV”

Sulla diffusione della camorra nel quartiere è intervenuto Don Antonio Coluccia, il parroco di Pianura. Quest’ultimo ha detto: “Liberiamo Pianura dalle piazze di spaccio, da coloro che assoggettano i territori, queste organizzazioni di male, la camorra che ruba la speranza, che uccide, che ammazza, che non ha rispetto per la vita, che non la valorizza, difendiamo questa terra, amiamo questa terra che appartiene a tutti, in nome di questo Dio che è padre di tutti. Denunciate, segnalate. L’omertà è un tumore sociale”. Il parroco è finito sotto scorta per le sue battaglie contro boss e spacciatori ma non si è mai perso d’animo e torna a lanciare una sfida, armato di megafono. Don Coluccia si è recato in via Artemisia Gentileschi dove è attiva una delle principali piazze di spaccio dell’area. Da lì ha esortato la popolazione a reagire e, soprattutto, a denunciare.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, guerra di Camorra a Piscinola: ucciso un uomo del clan Lo Russo!

Camorra Pianura: parla il consigliere Borrelli

Napoli Pellegrini
Consigliere Borrelli di Europa Verde

Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere regione di Europa Verdi, Francesco Emilio Borrelli. Borrelli ha detto: “Pieno sostegno a Don Coluccia e a tutti coloro che non abbassano la testa. Quello della camorra è uno scenario a cui ci si abitua solo se si decide di mettere la testa sotto la sabbia. Venerdì saremo nuovamente in piazza per manifestare contro la camorra e le criminalità che stanno dilaniando il quartiere. Saremo qui per gridare assieme ai cittadini la nostra rabbia. Ma la rabbia dovrà restare sempre viva, una fiamma che non dovrà mai spegnersi, dovrà essere il fuoco con cui bruciare una vergogna che ci perseguita da decenni. Le nostre grida non dovranno mai fermarsi.  La morte di Andrea Covelli non è il problema, non è la causa ma la conseguenza di un fenomeno che fa notizia solo quando si spara. La camorra è viva e vegeta.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 1 =