Campania, Green Pass obbligatorio. De Luca: “Anticipiamo all’1 ottobre”

0
109
Campania Green Pass obbligatorio

Campania Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori pubblici e privati. De Luca ha espresso pertanto la sua opinione sull’obbligatorietà del Green Pass nei luoghi di lavoro stabilito dal Consiglio dei ministri. Il governatore ha anche chiesto di anticiparne l’utilizzo dal 15 al 1°ottobre. Nel Decreto sono state stabilite tutte le regole e sanzioni.

Ti consigliamo come approfondimento-Green pass obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro: ecco come funzionerà

Campania Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori

ordinanza De Luca limitazioniA seguito del Decreto sull’obbligatorietà del Green Pass per tutti i lavoratori, interviene il governatore della Campania De Luca. Il presidente ha detto: “Siamo ultra d’accordo, anzi proponiamo che questa misura sia anticipata dal 15 al 1° ottobre. Avendo preso, una volta tanto, una misura di prevenzione seria, facciamola fino in fondo.” De Luca, pertanto, chiede di più, richiedendo di anticipare l’obbligatorietà del Green Pass di quindici giorni. La Campania, dunque, approva la decisione presa dal Governo Draghi sull’obbligatorietà del Green Pass in tutti i luoghi di lavoro sia pubblici che privati. Nel Decreto si stabiliscono prezzi modici per i tamponi a 15 euro, escludendone la gratuità voluta da alcuni partiti. Chi non si vaccina, quindi, dovrà comunque fare il tampone ogni tre giorni, pagandolo di tasca sua.

Ti consigliamo come approfondimento-Green Pass, gli inglesi dicono “No!”. Cosa fa il resto d’Europa?

Campania Green Pass obbligatorio: regole e sanzioni

dl green pass obbligatorio
Dall’account Twitter Palazzo Chigi

Il Decreto Green Pass firmato ieri in Consiglio dei ministri prevede nuove regole e sanzioni. Le modalità per ottenere il certificato verde sono sempre le stesse. Infatti, lo si ottiene dopo aver completato il ciclo vaccinale, dopo la guarigione dal Covid-19 e dopo la negatività ad un tampone. Quest’ultimo ha sempre durata di 48 ore. Il Green Pass sarà dunque obbligatorio nei luoghi di lavoro dal 15 ottobre fino al 31 dicembre. Il 31 dicembre è, per ora, la data di fine dello stato di emergenza. Il Governo ha concesso alle aziende di organizzare nel miglior modo possibile i controlli. Inoltre, è stato stabilito che i lavoratori che non rispettano le nuove regole potranno essere sospesi dopo 5 giorni di assenza. Sono previste sanzioni fino a 1600 euro. I tamponi dovranno costare 15 euro per i maggiorenni, 8 per i minorenni e gratuiti per chi non può vaccinarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − dieci =